Delfino Pescara. Laens: «a Gallipoli senza paura. Sono pronto a giocare»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2365


PESCARA. «Laens è un ragazzo umile che lavora sempre bene in settimana. È cattivo e determinato al punto giusto. C'è da lavorare sul suo modo di stare in campo ma ha già fatto vedere le sue qualità quando è stato chiamato in campo a dare il suo contributo. Certamente giocherà dal primo minuto domani».
Parole di Giuseppe Galderisi che a Gallipoli dunque punta forte su Laens che cercherà di non far rimpiangere Bazzani e Simon: «sono pronto a giocare» - sono le prime parole in italiano di Federico Laens: «voglio dare il mio contributo in campo. Sono conscio delle mie qualità tecniche e voglio fare qualcosa di importante per questa maglia».
Le indisponibilità già citate di Simon e Bazzani e le parole di Galderisi di fatto hanno consegnato sulle spalle di Laens la maglia numero nove per domenica. Il giovane attaccante ex Montevideo, però, vuole tenere i piedi per terra: «non ho ancora parlato con il mister non so se giocherò. Mancano diversi giocatori in avanti ma certo non mi aspetto di giocare al 100%. Io sono pronto ma toccherà al mister scegliere chi mandare in campo».

IN ITALIA PIU' AGGRESSIVI

«In Italia c'è un calcio molto diverso rispetto l'Uruguay» - continua Laens - «qui c'è molta più aggressività ed oltre alla tecnica si punta molto anche sulla tattica. Ci sono molte differenze calcistiche tra l'Italia e l'Uruguay ma io spero di ambientarmi qui il prima possibile».
«Da questo punto di vista» - conclude l'attaccante uruguaiano - «i compagni e il tecnico mi stanno aiutando tantissimo. Il gruppo ha qualità tecniche e soprattutto umane importanti. Con il lavoro e con l'impegno possiamo uscire da questa difficile situazione».

LA PROBABILE FORMAZIONE

Ripetere il secondo tempo della gara col Benevento. Questo è l'obbiettivo del Pescara chiamato alla grande prova dopodomani nella tana del Gallipoli prima forza del raggruppamento.
Scelte di formazione ormai fatte per il tecnico Galderisi che in avanti dovrà forzatamente rinunciare a diversi "titolari". Ai sicuri indisponibili Bazzani e Simon, infatti, negli ultimi giorni si è aggiunto anche Zeytulaev che sarà impegnato con l'Uzbekistan in due gare di qualificazione ai mondiali 2010.
Il 28 marzo in casa col Qatar, il primo aprile a Sidney con l'Australia.
Conferma per il 4-2-3-1. A protezione della porta difesa da Indiveri agiranno Vitale a sinistra e Camorani a destra con Pomante-Siniscalchi coppia centrale. Probabile solo panchina per Romito non ancora al top della condizione.
Nel mezzo confermati Coletti e Giordano malgrado Ferraresi, nell'ultima gara all'Aragona col Benevento, abbia dato maggior brio alla manovra offensiva biancazzurra dopo il suo ingresso nella ripresa. In avanti Felci e Stella sugli esterni con Perrulli dietro l'unico terminale offensivo Laens.
Dirigerà l'incontro Bolano della sezione di Livorno. Appuntamento domani alle 14.30 allo stadio Bianco di Gallipoli.
Andrea Sacchini 21/03/2009 11.58