Pescara, Romito: «sto recuperando. Presto darò il mio contributo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1646




PESCARA. Proseguono in casa Pescara gli allenamenti in vista del match di domenica prossima al Biondi di Lanciano con la Real Marcianise. Per l'occasione il tecnico biancazzurro avrà a disposizione l'intera rosa eccezion fatta lo squalificato Siniscalchi e gli infortunati De Sousa e Romito. Il primo con ogni probabilità verrà sostituito da Sembroni o Prizio anche se non è escluso l'impiego dal primo minuto di Diliso, che più volte in carriera ha ricoperto il ruolo di centrale di difesa.
Dubbi per l'ex allenatore di Foggia e Giulianova anche in attacco dove potrebbe esserci il ritorno dal primo minuto di Bazzani in coppia con Simon. In questo caso l'argentino agirebbe da trequartista mentre in panchina siederebbe uno tra Perrulli, Felci e Zeytulaev. Più probabile però che Bazzani venga gettato nella mischia a partita in corso.
Buone notizie, invece, giungono per quanto riguarda Romito che dopo lunghi mesi martedì ha ripreso a lavorare a pieno ritmo con i compagni.
L'ex difensore di Napoli e Salernitana, dunque, potrebbe tornare pienamente a disposizione del tecnico tempo un paio di settimane. Un ritorno importante in un reparto carente dal punto di vista numerico: «sto meglio e sto recuperando. Fosse per me rientrerei domenica stessa ma devo rispettare i tempi, soprattutto quelli relativi al recupero muscolare. È chiaro che il muscolo deve crescere, deve aumentare la forza e la spinta della gamba. Spero che questo con il lavoro possa arrivare nel minor tempo possibile».
Sul proprio recupero il giocatore, di comune accordo con lo staff medico, non vuole però affrettare i tempi: «questa volta non posso sbagliare a rientrare. Devo centellinare le mie forze per poter arrivare al mio rientro all'apice della forma fisica. Non voglio azzardare una previsione riguardo il mio rientro in campo».
Fino ad ora, eccetto qualche peccato di gioventù, Siniscalchi si è ben comportato in coppia con Pomante. La competizione per un posto da titolare, però, non spaventa affatto il roccioso difensore biancazzurro: «la competizione è sempre esistita nel calcio. Chiaramente chi merita alla fine va in campo. Sarà poi l'allenatore a fare le sue scelte. Riguardo Siniscalchi non è il primo anno che gioca a calcio e ho già giocato con lui a Salerno e so che è un ottimo elemento».
Molto è cambiato nella mente dei giocatori dal passaggio dalla vecchia alla nuova proprietà: «è normale che sia avvenuto questo. Nella testa c'è la tranquillità di avere un futuro, soprattutto per i tifosi che meritano tanto e che ci sono sempre stati vicini anche nei momenti peggiori. L'augurio è quello di avere per loro un futuro migliore. Noi come calciatori siamo contenti che sia arrivata la nuova società. Abbiamo passato momenti difficili, ma ora ci tocca soltanto rimboccarci le maniche e ringraziare queste persone che ci stanno aiutando ad uscire da un momento difficile».
Nella sconfitta con il Lanciano Tommaso Romito era in tribuna. È d'obbligo, però, una riflessione sull'attuale momento della squadra: «era una gara difficile e lo sapevamo. I derby sono sempre partite a se. Chiaramente per vincere determinate partite si dovrebbe mettere un pizzico di cattiveria in più e questo lo dobbiamo dimostrare sul campo».
«Il gruppo che abbiamo» - conclude Tommaso Romito - «è unito, solido e importante e potrebbe ambire a ben altri traguardi. Ora ci troviamo a fare più punti possibili per cercare di uscire fuori il prima possibile da questa situazione. Dando il massimo l'obbiettivo è quello di raggiungere quanto prima la salvezza».

NOTIZIARIO


Il Pescara si è allenato ieri come di consueto al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Si è allenato a parte il lungodegente De Sousa mentre erano assenti Sembroni e Verratti. Il primo ha disputato in nazionale under 20 di Lega Pro l'incontro di Mirop Cup perso ieri 2-1 con la Croazia. Verratti, invece, ha riposato per un affaticamento muscolare ma non dovrebbe essere in dubbio per il match di domenica al Biondi con la Real Marcianise.
Oggi, intanto, è l'ultimo giorno utile per richiedere il rimborso del biglietto per coloro impossibilitati ad assistere al recupero di campionato di domenica tra Pescara e Real Marcianise.
La partita Pescara-Benevento del prossimo 15 marzo alle ore 14.30, infine, verrà disputata allo stadio Aragona di Vasto.
Andrea Sacchini 05/03/2009 9.41