Campionato italiano sci nordico: a Pragelato sul podio gli abruzzesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1835


ALFEDENA. Un'altra prestigiosa affermazione premiata con il massimo titolo per gli sci club dell'Alto Sangro nel campionato italiano di sci nordico disputato tra le montagne di Pragelato (To) in Piemonte.
Tre atleti della categoria “Allievi” maschile hanno vinto la medaglia d'oro nella staffetta, precedendo i club blasonati settentrionali dell'Alto Adige e del Veneto.
I campioni italiani hanno affrontato l'anello dell'impegnativa pista con il tempo complessivo di 24,15. Antonio Belli dello Sci Club di Alfedena (campione regionale abruzzese in carica) ha svolto il primo tratto in tecnica classica con 8'20”; Antonio Giulio Ruggiero dello sci club di Opi ha svolto il secondo tratto in tecnica libera con 8'00”; Giacomo D'Eramo dell'unione sportiva Pescocostanzo ha concluso la gara con 7'55, sempre in tecnica libera.
Nel 2007 a Cesuna di Roana tra le montagne di Asiago, per la prima volta nella storia dello sci nordico italiano, gli atleti Antonio Belli, Giacomo D'Eramo e Simone Glori, allora nella categoria “Ragazzi” ,vinsero il titolo di campioni d'Italia nella stessa specialità portando per la prima volta in alto i colori dell'Abruzzo.
Gli atleti sono stati seguiti dai tecnici dei club sangrini Giuseppe Di Marco, Giovanni Ursitti e Alessio Giancola che da anni seguono costantemente queste giovani promesse guidati dal responsabile del coordinamento Loreto Cera.
«Siamo certi, che i nostri ragazzi faranno ancora parlare di loro nelle competizioni di livello nazionale e internazionale», hanno detto i preparatori.
La notte scorsa alle 02.00 la carovana degli sportivi e dei tifosi con a capo il sindaco Secondo Di Giulio è stata accolta ad Alfedena con grandi festeggiamenti nella piazza del paese. Per la seconda volta nella storia quasi trentennale del suo sci club, Alfedena consegna un suo campione all'Abruzzo e all'Italia.

23/02/2009 19.04