Semifinale Coppa Italia: Il Teramo contro la Fortezza Bologna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1655




BASKET. BOLOGNA. Dopo lo splendido successo all'esordio nella Final Eight di Coppa Italia ottenuto sull'Air Avellino, scende di nuovo sul parquet della Futurshow Station la Banca Tercas Teramo di coach Andrea Capobianco.
Avversari in semifinale saranno i padroni di casa della Virtus Bologna dell'ex biancorosso Matteo Boniciolli, che nei quarti hanno avuto la meglio della Lottomatica Roma.
Incontro in programma domani, sabato 21, con palla a due prevista alle 18.00.
Come in occasione del match contro Avellino saranno tantissimi i tifosi che, con i pullman messi a disposizione dalla società e con mezzi propri, raggiungeranno il capoluogo emiliano per sostenere Lulli e compagni.
Per chi rimarrà in città ci sarà, come sempre, la possibilità di seguire la partita sugli schermi di Sky Sport 2, e sulle frequenze di Radio Centrale.

LA FORTEZZA BOLOGNA

Le «V nere» hanno interpretato bene il match precedente con la Lottomatica, sfruttando al meglio il fattore campo e controllando nel finale il tentativo di rimonta dei romani. Formazione fra le migliori della Serie A, costruita per vincere e guidata in panchina dal coach che lo scorso anno vinse proprio alla Futurshow Station la Coppa Italia alla guida dell'Air Avellino.
Roster leggermente diverso rispetto a quello affrontato dai biancorossi nel blitz vincente a Bologna dello scorso 21 dicembre, con l'americano Rayshawn Terry arrivato da poco a sostituire Jamie Arnold, e con la guardia Brett Blizzard di nuovo in campo con la sua pericolosità nel tiro da tre. Stella della squadra, ed ora anche leader in campo, è il piccolo e talentuoso Earl Boykins, arrivato in estate alla corte di Sabatini direttamente dall'NBA. Per lui 21 punti contro la Lottomatica. Altro uomo importante sui cui fare affidamento per i virtussini è la guardia americana Keith Langford, spesso decisivo in stagione partendo dalla panchina. Coach Boniciolli potrà inoltre contare sul costante apporto di giocatori solidi come capitan Giovannoni, ed esperti come Dusan Vukcevic (15 per lui nei quarti di finale con 4/5 da tre). Minuti importanti avrà come sempre il giovane e talentuoso finlandese Petteri Koponen, mentre decisiva per i padroni di casa sarà la vena dell'azzurro Alex Righetti. Sotto i tabelloni ci sarà da fare attenzione al fisico ed ai punti di uno Sharrod Ford in gran forma (16 e 7 rimbalzi contro Roma) e all'esperienza di Roberto Chiacig.


BANCA TERCAS TERAMO

E' alle stelle l'entusiasmo in casa Banca Tercas dopo la splendida vittoria contro l'Air Avellino. Il successo dei ragazzi di Capobianco ha caricato ancor di più, se possibile, tutto l'ambiente biancorosso, ed ora non resta che scendere in campo e giocarsi il tutto nel match contro i padroni di casa de La Fortezza Bologna per l'accesso alla finale di domenica. Lulli e compagni hanno riposato in mattinata e svolto normale allenamento nel pomeriggio.
“Giocare la semifinale in casa della Virtus – sono le parole di coach Andrea Capobianco -, una delle migliori squadre d'Italia, che ha raggiunto nell'ultimo periodo un notevole equilibrio, certamente non sarà facile. E' un team che ha giocatori che sanno bene cosa significhi giocare partite da dentro o fuori. Contro Roma hanno espresso soluzioni tattiche diverse, quindi saranno pronti sotto tutti i punti di vista. Noi, dopo l'ottima partita giocata a livello difensivo contro l'Air Avellino, con l'umiltà di chi ha fame ma mantiene ben saldi i piedi per terra, e con la consapevolezza di giocare una buona pallacanestro, proveremo a fare l'ennesimo grande risultato. Sarà una gara in cui conterà molto lo spirito di sacrificio di ognuno in difesa, e ciò potrà costituire una spinta in più”.
“E' stato emozionante – conclude Capobianco – vedere la cornice di pubblico formata dai nostri tifosi, sempre vicini alla squadra. Hanno dato una carica incredibile a tutti i singoli giocatori e a noi dello staff, e ancora una volta ritengo che possa essere fondamentale per noi il loro aiuto nella partita contro la Virtus”.


21/02/2009 9.49