Pescara calcio. Galderisi ha provato l'undici anti-Taranto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1483



PESCARA. Prosegue a ritmi serrati la marcia di avvicinamento al prossimo match interno di domenica con il Taranto.
Scartata la sede di Celano per problemi logistici, essenzialmente la difficoltà per i tifosi di raggiungere la cittadina marsicana, è stato designato il Biondi di Lanciano. Stadio nel quale quast'anno, fino ad ora, il Pescara non ha ancora vinto.
Dopo il match di dopodomani con il Taranto, tra l'altro, i biancazzurri saranno di nuovo di scena al Biondi questa volta ospiti del Lanciano. Due partite, per logiche di classifica, decisamente fondamentali in chiave salvezza.
Senza però gettare l'occhio troppo in là, sarebbe un errore, è giusto concentrarsi solo ed esclusivamente sull'ostacolo Taranto. Lo stesso concetto espresso a più riprese dal tecnico del Pescara Giuseppe Galderisi. Vivere alla giornata, dunque, può essere la strategia ideale per uscire dal trittico di partite forse più importante di tutta la stagione.
Allo scontro salvezza col Taranto si presenterà un Pescara motivato ma soprattutto riposato dopo lo stop forzato per neve di domenica scorsa. Questo può essere un bene anche perché Galderisi ha potuto lavorare per ben due settimane intere con l'intero organico a propria disposizione, eccezion fatta i lungodegenti Romito, Bazzani e De Sousa.
Con il Taranto il Pescara cercherà di confermare i vistosi passi in avanti messi in mostra nel match, ormai lontano, del Curi di Perugia. Segnatamente solidità difensiva ed una ritrovata organizzazione di squadra.
Riguardo la formazione il tecnico biancazzurro a meno di sorprese dell'ultim'ora dovrebbe confermare lo stesso undici che avrebbe dovuto giocare cinque giorni fa all'Aragona di Vasto con la Real Marcianise. Davanti ad Indiveri, fiducia al modulo 4-2-3-1, dovrebbero agire Pomante e Siniscalchi centrali con Vitale e Camorani sugli esterni in difesa. Duo di centrocampo composto da Giordano e da Coletti, che farà il suo esordio in maglia pescarese. In avanti Felci e Zeytulaev sulle fasce con Perrulli favorito su Verratti trequartista a supporto dell'unico terminale offensivo Simon.
Galderisi, ad ogni modo, ha tratto indicazioni significative sullo stato di salute dei suoi nell'amichevole di ieri al campo Acciavatti con i padroni di casa del Loreto Aprutino. Risultato finale 4-0 per il Pescara contro il Lauretum che milita nel campionato di Eccellenza.
Nel Primo tempo biancazzurri in campo con Prisco, Diliso, Iandoli, Prizio, Sembroni, Pisciotta, Ferraresi, Felci, Perrulli, Simon e Zeytulaev.
Nella ripresa spazio a Indiveri, Camorani, Siniscalchi, Pomante, Vitale, Scappaticci, Coletti, Giordano, Stella, Verratti e Laens.
Da notare il fatto che Galderisi abbia provato per scompartimenti, spalmato sui due tempi di gioco, il probabile undici titolare di domenica. Per la difesa Camorani, Vitale, Siniscalchi e Pomante; per il centrocampo Giordano e Coletti in coppia e per l'attacco Felci, Zeytulaev, Perrulli e Simon.
Oggi allenamento pomeridiano al Poggio Degli Ulivi di Città Sant'Angelo.

Andrea Sacchini 20/02/2009 8.56