Fortitudo senza problemi contro l’ultima della classe

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1545



BASKET. TERAMO. La Fortitudo Teramo supera, come da pronostico, il fanalino di coda Airino Termoli ma il largo punteggio (83-63) matura solo nell'ultimo quarto quando i ragazzi di coach Gramenzi prendono il largo e gli ospiti, a corto di benzina, non riescono a tenerne il passo. I molisani nel corso del match sono stati anche avanti: è successo nel secondo quarto, sul 23-24 frutto di uno 0-8 in apertura. Tutta la gara è vissuta sugli strappi dell'una o dell'altra squadra come, ad esempio, nel terzo quarto quando la Fortitudo aveva raggiunto il +19 (51-32) per poi subire un parziale di 14-0 che ha riportato sotto l'Airino. La differenza tra le due squadre si è vista tutta nell'ultima frazione, condotta in scioltezza dai biancoblu di casa fino alla vittoria finale. Coach Gramenzi ha avuto un importante contributo da tutti i suoi ragazzi, pescando dalla panchina punti e sostanza anche da chi, solitamente, viene impiegato di meno. Per la Fortitudo continua il buon momento di forma che ha fruttato quattro vittorie su cinque gare del girone di ritorno (battuta solo dalla capolista Penne). La zona play-off è salda ma sarà importantissima la prossima sfida a Sulmona per andare all'assalto della migliore posizione possibile nella griglia che definirà gli accoppiamenti della post-season.

Fortitudo Teramo 83 – Airino Termoli 63

Fortitudo Teramo: Di Martino; Schiavoni 13; Bartolini 14; Tacchetti 4; Perez 11; Yasakov 11; De Luca; Di Sabatino Martina 7; Pedalino 5; Gaeta 7; Annunziata 8. All.: Gramenzi.
Airino: Petruzzellis 10; Di Lembo 2; Maldarella 5; Biasone 8; Cannarsa ne; Ciancia 3; Mastrangelo 2; De Gregorio 5; Ballone 14; Volpe 13; De Curtis; Romano 1. All.: Coppola.

Parziali: 23-16; 44-32; 61-51; 83-63

Arbitri: De Carlo di Pescara e Palazzeschi di Chieti


09/02/2009 8.17