2°Div/B. Un Chieti ingenuo si lascia raggiungere 2-2 dalla Giacomense

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2018

SAN GIOVANNI VALDARNO (TOSCANA). Il Chieti all'ultimo respiro si lascia riacciuffare 2-2 sul campo della Sangiovannese.

Nel primo tempo vantaggio dei padroni di casa su rigore al 24esimo con De Angelis e pareggio di Sabbatini al 34esimo. Nella ripresa vantaggio del Chieti al 26esimo con Vitone su calcio di rigore e pari degli emiliani al 45esimo con De Angelis.

Tanti rimpianti per i neroverdi, in vantaggio di una rete fino a pochi minuti dalla fine della partita. Decisivi in negativo gli oramai consueti cali di concentrazione della retroguardia teatina, che hanno impedito di raggiungere 3 punti ampiamente meritati per i valori tecnici espressi in campo.

Determinanti anche i diversi errori sotto porta degli avanti abruzzesi. Tante recriminazioni ma comunque la convinzione che il Chieti, tecnicamente e caratterialmente, ha tutte le carte in regola per puntare ad un prestigioso piazzamento play-off. Il campionato, equilibratissimo sia in zona di alta sia di bassa classifica, vede ora i neroverdi in solitaria al terzo posto con 2 punti di vantaggio sulla sesta in classifica.

Per quanto riguarda la cronaca al 24esimo calcio di rigore per la Sangiovannese per fallo in area di Amadio. Dal dischetto precisa esecuzione di De Angelis che batte Bifulco.

In precedenza Fiore da ottima posizione aveva sfiorato la rete del possibile 1-0 neroverde.

Reazione quasi immediata del Chieti, che perviene al pareggio al 34esimo. Sugli sviluppi di una punizione di Mucciante, Sabbatini insacca su assist di testa di Serpico. Sul finale almeno 2 palle gol clamorose fallite da Miani a 2 passi dalla porta.

Nella ripresa al 14esimo l'episodio che cambia l'inerzia del match. Espulsione per Foglia della Sangiovannese. Al 26esimo, sugli sviluppi di un corner, calcio di rigore per il Chieti. Dagli undici metri Vitone non sbaglia. Dopo un altro paio di clamorose palle gol fallite dai teatini in contropiede, al 90esimo la doccia fredda con il pareggio di De Angelis, il più lesto di tutti da 2 passi a realizzare su preciso suggerimento di Bernini. Ingenuo il Chieti che, negli ultimi 20 minuti della partita, ha avuto in mano il pallino del gioco con gli avversari in inferiorità numerica. Gravi però le pecche difensive dei neroverdi, che inoltre hanno peccato per precisione e determinazione sotto porta.

Con questo pareggio il Chieti resta terzo il classifica con 2 punti di vantaggio su L'Aquila sesta.

Domenica prossima i neroverdi tornano allo stadio Angelini per ospitare la capolista Carpi. L'occasione, soprattutto per il morale, è ghiotta per ottenere 3 punti prestigiosi che potrebbero definitivamente lanciare i teatini verso la zona play-off.

 TABELLINO

SANGIOVANNESE (4-3-3): Scotti, Salvatori, Travaglini, Chiarini, Bettoni (31'st Sansotta), Foglia, Bricca, Romanelli, De Angelis, De Cristofaro (21'pt Pencelli), Calderini (16'st Bernini). A disposizione: Fantin, Sabatucci, Scicchitano, Di Franco. Allenatore: Fraschetti.

CHIETI (4-4-2): Bifulco; Biboni, Serpico, Ferretti (45'st C.Esposito), Mucciante; Fiore (21'st De Matteis), Vitone, Sabbatini, Amadio; Miani (30'st Berardino), Buttazzoni. A disposizione: Zambardi, Cardinali, Gialloreto, Bigioni. Allenatore: Vivarini.

ARBITRO: Maresca della sezione di Napoli.

 Andrea Sacchini  28/03/2011 8.27