Penne impone la legge del più forte alla Fortitudo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1412


BASKET. PENNE. Troppo forte la capolista Penne per la Fortitudo Teramo di coach Gramenzi. Il sodalizio biancoblu torna a casa a mani vuote dalla trasferta più difficile dell'anno, quella sul campo della prima della classe. Il punteggio finale di 88-72 parla di una sconfitta netta ma forse troppo pesante per come si erano messe le cose in campo. Infatti la Fortitudo lascia tutti a bocca aperta con un primo quarto da favola in cui realizza ben 34 punti, frutto di un bombardamento infallibile dall'arco dei tre punti in cui spicca un Perez incontenibile. I padroni di casa, colti alla sprovvista e incapaci di mantenere il ritmo degli ospiti, si ritrovano con un -18 sul groppone senza neanche capire il perché. Ma la grande squadra si riconosce nei momenti di difficoltà e il Penne dimostra di esserlo. Gli uomini di coach Di Paolo riorganizzano le idee e iniziano ad imporre la loro legge sin dal secondo quarto quando cominciano a ricucire le distanze arrivando a sei punti dalla Fortitudo. Nella seconda parte del match il Penne prende le misure all'avversario che schianta di colpo non trovando più la via del canestro (solo sette punti nel terzo periodo). Una volta trovato il vantaggio la capolista non lo molla più e l'ultima frazione serve soltanto a prendere il largo e a cogliere una vittoria che consolida il primato in classifica. Non riesce dunque il sogno di violare il parquet di Penne ma la sconfitta non pregiudica l'obiettivo play-off. La Fortitudo cercherà di riscattarsi nello scontro diretto di domenica contro la Virtus Roseto. Vincendo, coach Gramenzi si porterebbe in vantaggio sui rosetani ponendo una seria ipoteca sull'accesso alla post season.

Penne 88 – Fortitudo Teramo 72

Penne: Bellaspiga 19; Marzoli 27; D'Alessandro 7; Franceschini ne; Gianfelice 6; Montaguti ne; Ambrosini 7; Briglia 14; Di Marco ne; Modesti ne; Van Elswik 8. All.: Di Paolo.
Fortitudo: Di Martino; Schiavoni 8; Bartolini 3; Perez 28; Yasakov 13; De Luca 2; Martelli 4; Di Sabatino Martina ne; Pedalino; Polonara 14; Gaeta. All.: Gramenzi.

Parziali: 16-34; 29-17; 20-7; 16-21

Arbitri: Castellan e Di Pasquale di Chieti.

26/01/2009 10.27