2°Div/C. Vdg corsara 1-0 sul campo della Scafatese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

959



SCAFATI. Torna al successo la Valle Del Giovenco, 1-0 sul campo della Scafatese, nella settimana più turbolenta della stagione caratterizzata dall'esonero del tecnico Andrea Chiappini. Buona la prima del nuovo allenatore Carlo Perrone anche se sulla falsariga del lavoro fin qui svolto dal suo predecessore. La Valle Del Giovenco, infatti, si conferma compagine terribile in trasferta dove ha conquistato la bellezza di cinque vittorie e quattro pareggi.
Tre punti tutto sommato meritati arrivati grazie alla ritrovata solidità difensiva e al solito micidiale contropiede dei biancoverdi.
Match winner di giornata Bettini andato a segno al 19esimo della prima frazione di gioco.
In avvio di gara meglio i padroni di casa che nei primi venti minuti costruiscono un paio di occasioni pericolose. Di Candilo e Basile, da fuori area, non inquadrano però lo specchio della porta.
Al 19esimo la Valle Del Giovenco passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio piazzato batti e ribatti confuso in area. Bettini è il più lesto di tutti a ribadire la sfera in rete.
Nel finale del primo tempo pericolosissima la Scafatese in due diverse occasioni. Al 42esimo Martone di testa manda sul fondo. Pochi minuti più tardi ancora Martone nuovamente di testa non centra il bersaglio grosso.
Insidiosa anche la Valle Del Giovenco con una conclusione imprecisa del capitano De Angelis.
Nella ripresa poche occasioni degne di nota con gli abruzzesi abili ad “addormentare” il match. Da ricordare un'occasione per parte. De Angelis su calcio piazzato per i biancoverdi e Correale per la Scafatese. Quest'ultima occasione vanificata dall'ottimo intervento di Bifulco.
Per la prima sulla panchina della Valle Del Giovenco il tecnico Carlo Perrone ha scelto il classico 4-4-2 in fase di non possesso della sfera. Bifulco in porta. Linea difensiva a quattro formata da Petitto, Blanchard, Piva e Locatelli. A centrocampo Cruciani e De Angelis centrali con Bettini e Giordano a presidiare le fasce. In avanti spazio al tandem offensivo Laboragine-Arcamone. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo Censori, Silvestri e Zarineh.
Nella Scafatese mister Maurizi si è affidato al seguente undici base: De Felice, Lagnena, Rapino, Marini, Correale, Basile, Di Candilo, Corsale, Mazzocco, Izzo e Martone.
Ha diretto l'incontro Valentini della sezione di Città di Castello.
Con questo successo la Valle Del Giovenco consolida il quarto posto in solitaria in classifica. Buono anche il margine di vantaggio sulla sesta piazza, salito a cinque lunghezze. Persi ormai i contatti con i battistrada Cosenza, Catanzaro e Gela gli abruzzesi possono a buon merito ambire ad essere la quarta forza in assoluto del torneo.
Dopo la buona prestazione di Scafati, l'ennesima fuori casa da inizio stagione, Perrone è chiamato domenica al Dei Marsi ad una rottura di continuità rispetto la precedente gestione Chiappini. Il nuovo tecnico è chiamato dunque alla prova del nove laddove la Valle Del Giovenco ha sempre trovato difficoltà. Numeri alla mano i biancoverdi in casa hanno ottenuto soltanto tre successi. A Perrone, dunque, il compito di cambiare il deludente trend interno della squadra. L'occasione è domenica allo stadio Dei Marsi con il Cassino.

Andrea Sacchini 26/01/2009