2°Div/B. Celano e Giulianova fuori casa cercano punti importanti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1684



GIULIANOVA. Torna in campo domani a Rovigo il Giulianova dopo il buon pareggio di domenica scorsa con l'ex capolista Viareggio. Un punto importante soprattutto per il morale in considerazione del fatto che la gara con i toscani è stata affrontata in piena situazione di emergenza infortuni.
Il tecnico dei giallorossi Bitetto, ad ogni modo, è fiducioso di recuperare almeno qualcuno degli elementi che hanno saltato il Viareggio. Garaffoni e Ogliari, che riprenderanno posto in difesa, risultano infatti pienamente recuperati. Rientrerà certamente nel tridente offensivo anche l'esterno Lisi, che ha scontato un turno di squalifica. Sempre out invece i mediani Croce e D'Aniello.
Malgrado siano previste alcune novità, l'undici base non dovrebbe discostarsi di molto da quello opposto sette giorni fa al Fadini col Viareggio. Collaudato 4-3-3 con Mancini in porta. Ciminà, D'Urso, Garaffoni ed Ogliari in difesa. Trio di centrocampo formato da Mariani, Pucello e Sosi dirottato in linea mediana. Tridente offensivo composto da Lisi, Improta e Galabinov. Quest'ultimo, stando a quanto visto in settimana, dovrebbe spuntarla nel ballottaggio con D'Antoni.
Avversario di turno è il Rovigo, ultima della classe con soli nove punti all'attivo. L'undici rodigino, malgrado non sia dotato di un livello tecnico di base eccelso, è comunque degno di grande considerazione. Bitetto in settimana ha messo in guardia i suoi anche perché il Rovigo, a dispetto della disastrosa classifica, gioca un calcio tutt'altro che malvagio. Domenica i rodigini sono stati sconfitti in extremis 2-1 sul campo del Poggibonsi. Da temere, dunque, la gran voglia di riscatto degli uomini di Carmine Parlato. Quest'ultimo dovrebbe scegliere a grandi linee lo stesso schieramento delle ultime domeniche. Vivan in porta. Torta e Terni in difesa. Dionisi e Tecchio a centrocampo. Tridente d'attacco composto da Sesa, Novello e Piemontese.
Unici indisponibili gli squalificati Shakpoke e Smanio. Due assenze, in special modo la prima, pesanti nello scacchiere tattico di Parlato.
Rovigo-Giulianova verrà diretta da Michele Chericoni della sezione di Pisa. Guardalinee Liberti e Pedrini. Fischio di inizio fissato per domani alle le ore 14.30 allo stadio Francesco Gabrielli di Rovigo.
L'undici rodigino, tra le mura amiche, in sette match non ha ancora vinto. Tre pareggi e quattro sconfitte.

CELANO. Impegno ostico quello di domani per il Celano che farà visita alla Colligiana. Quest'ultima, compagine di buon livello tecnico, contro gli abruzzesi cerca punti importanti per allontanarsi dalla zona calda della classifica. Il Celano però, dal canto suo, a Colle di Val d'Elsa cerca un successo che oramai manca da due giornate. L'imperativo in casa celanese oltretutto è quello du cancellare la pesantissima sconfitta per 4-2 patita in casa sette giorni fa dal modesto San Marino. Un rovescio che ha sorpreso in negativo l'intero ambiente biancazzurro.
La squadra è apparsa a corto di idee e soprattutto di condizione atletica. Strano per una compagine che aveva fatto della velocità e dell'organizzazione di gioco l'arma vincente a partire da inizio stagione.
Per riprendere la cavalcata play-off Modica potrebbe apportare delle novità rispetto l'undici di domenica scorsa. In mezzo al campo potrebbe rientrare il baby Barbetti, mentre in difesa il ballottaggio è fra Scrozzo e Rossini.
Per il resto 4-3-3 con Vurchio tra i pali. Rossini, Zanon, Perricone e Morgante a formare la linea a quattro di difesa. A centrocampo il trio di mediani formato da Giunchi, Fanelli e Barbetti. In avanti tridente veloce composto dai soliti Villa, Negro e Dionisi. Dovrebbe partire inizialmente dalla panchina Mignogna.
Tra le fila della Colligiana, reduce dallo stop 2-1 di Figline, il tecnico Bicchierai pare orientato a dare fiducia dal primo minuto, tra gli altri, ai seguenti uomini: Giusti, Radice, Marino, Lamonica, Tranchitella, Carfora e Bongiorni.
La Colligiana in casa ha avuto un rendimento altalenante. Tre successi, due pareggi e tre sconfitte fino a qui. Colligiana-Celano verrà arbitrata da Andrea De Faveri di San Dona' di Piave. Assistenti Pavesi e Savelli. L' appuntamento è per domani alle ore 14.30 allo stadio Gino Manni di Colle di Val d'Elsa.

Andrea Sacchini 20/12/2008