Il ciclista Pierpaolo Addesi pluripremiato per la propria attività

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1906

CHIETI. Il ciclista Pierpaolo Addesi, di Torrevecchia Teatina e che ha partecipato alle Paralimpiadi a Pechino, in questi giorni ha ricevuto numerosi riconoscimenti, un po' in tutta Italia, per l'attività sportiva.
Nei giorni scorsi è stato invitato a Varese, al cinema "Vela", insieme al resto della Nazionale disabili di ciclismo, «per rivivere e far vivere da vicino i brividi delle gare olimpiche».
«E' stato davvero emozionante -, commenta Addesi -. La sala era gremita da 1.400 spettatori, che non hanno risparmiato applausi».
Nei giorni scorsi a Torrevecchia, in occasione della festa dell'associazione Veloavis, omaggio all'atleta da parte dell'amministrazione comunale che lo ha ringraziato e premiato e ha colto l'occasione per proiettare i momenti salienti delle gare in Cina.
Assieme al commissario tecnico della Nazionale, Mario Valentini, è stato ospite dell'Associazione ex ciclisti.
A L'Aquila gli è stata poi consegnata dal Coni la borsa di studio "Tutela del talento atletico".
«Su tredici borse di studio – spiega - ero l'unico disabile. E' la prima volta che un atleta disabile riceve questo premio».
Addesi è affetto da focomelia. A seguire premio dal Coni di Chieti per "l'attività svolta nel 2008 e per le prestazioni alle Paralimpiadi".
«C'erano tutti i vertici della Provincia: spero che continueranno a starmi vicino e a supportarmi anche nei prossimi quattro anni, quando mi preparerò per le Olimpiadi di Londra, dove voglio arrivare più forte».
Invito e riconoscimenti anche dal Coni Abruzzo-Molise ad Isernia.
«Qui sono andato con il ct e con Fabio Triboli, della Nazionale disabili».
Il 21 sarà ospite a ReteOtto e anche in quest'occasione immagini e commenti riporteranno alla magia di Pechino. E il 26 dicembre sarà a Lama dei Peligni per aiutare la raccolta Telethon.
«Un periodo davvero intenso – fa presente Addesi – che spero porti i propri frutti».

18/12/2008 10.33