2°Div/B. Capitombolo 2-0 del Celano a Prato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1132

2°Div/B. Capitombolo 2-0 del Celano a Prato
(Nella foto di Antonio Oddi, il mister Modica)

PRATO. Sfuma l'obbiettivo terza vittoria consecutiva del Celano che ferma la propria corsa sul campo del Prato. Risultato tutto sommato giusto per i valori tecnici espressi in campo, con il Celano troppo contratto incapace di reagire alla pesante assenza di Dionisi. Anche se l'indisponibilità del bomber può essere ritenuta un'attenuante non di poco conto, certamente ci si aspettava di più dal Celano.
L'undici di Modica ha subito in larghi tratti della contesa la maggiore carica agonistica dei padroni di casa. Dal canto suo l'undici toscano con questi tre punti ripropone la propria candidatura nei piani alti della classifica.
Male ovviamente il pacchetto arretrato dei biancazzurri, non soltanto in occasione delle due marcature del Prato. Negativa anche la prova dell'attacco, orfano di Dionisi, mai capace di creare seri grattacapi al portiere di casa Layeni.
Dopo una serie di calci piazzati senza esito per gli ospiti, la prima azione degna di nota è di marca Prato. Al minuto 26 conclusione insidiosa di Ouchene, respinta corta di Vurchio sui piedi di Vieri che viene contrato ottimamente in angolo dall'intervento di un difensore celanese.
Risposta del Celano al 30esimo. Mignogna dalla destra pennella in area per Meloni la cui conclusione è debole e centrale.
Al 36esimo il Prato passa in vantaggio. Ouchene da due passi raccoglie un traversone dalla sinistra e insacca la sfera beffando la distratta retroguardia abruzzese.
Nella ripresa il Celano ci prova. Al nono Mignogna dalla distanza manda il pallone di un nulla sul fondo.
Dopo un tentativo di testa di Perricone al 30esimo i toscani raddoppiano. Contropiede di Vieri che suggerisce nel mezzo per Basilico che supera per la seconda volta Vurchio. Nella coda del match i biancazzurri hanno provato senza fortuna il punto della bandiera con Sanci.
Nel Celano il tecnico Bitetto ha dovuto rinunciare, oltre che Dionisi, anche all'infortunato Pepe e allo squalificato Rossini. 4-3-3 solito con Vurchio in porta. Zanon, Zaccardi, Morgante e Perricone in difesa. Centrocampo a tre formato da Barbetti, Giunchi e Mignogna. In avanti spazio al tridente Negro, Villa e Meloni. In corso d'opera hanno fatto il loro ingresso in campo Cesaro, Sanci e Scrozzo.
Nel Prato mister Orrico ha dato fiducia al seguente schieramento: Layeni, De Agostini, Pelliccia, Panizzolo, Moscardi, Cecchi, Lamma, Fogaroli, Vieri, Ouchene e Basilico.
Ha diretto l'incontro Ballo di Trapani.
Con questa sconfitta il Celano resta comunque in piena zona play-off. Terzo posto solitario in classifica a 25 punti. Più tre di vantaggio sulla sesta piazza occupata dalla Sangiovannese. Domenica al fortino del Piccone, cinque vittorie e due pareggi in sette match, arriva il San Marino. La penultima forza del torneo ha superato brillantemente domenica 5-2 il Poggibonsi.

Andrea Sacchini 09/12/2008 9.02