Terza vittoria per il Penta basket: 72-58 al Blu basket Roseto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1162

TERAMO. Nell'insolito scenario di Campli, per questa occasione campo di casa, il Penta Basket Teramo ha colto la terza vittoria consecutiva nel campionato di serie “D”. Questa volta è toccato al Blu Basket Roseto di coach De Laurentiis, battuto per 72-58 (15-11, 34-27, 52-43), alzare bandiera bianca dopo una gara giocata a viso aperto.
La formazione rosetana ha cercato infatti fin da subito, alzando il numero dei possessi e difendendo “a zona”, di imporre il proprio gioco ad un Penta Basket apparso almeno all'inizio un po' sulle “gambe”.
La formazione di coach Di Eusanio, infatti, ha impiegato circa un quarto e mezzo di gioco per prendere le misure alla squadra ospite, ma una volta registrato l'attacco e sistemata la voce rimbalzi, pur non dilagando nel punteggio, i biancoverdi hanno condotto abbastanza tranquillamente la gara fino al 72-58 finale.
La partita, non bella dal punto di vista dello spettacolo, ha comunque messo in mostra un Penta Basket che ha saputo superare i momenti di difficoltà grazie al “collettivo”, arma decisiva in questi campionati dove più che la tecnica hanno spazio l'agonismo e la combattività. E proprio su questo punto si è soffermato a fine partita Francesco Di Giorgio, dirigente dei biancoverdi:
«In estate abbiamo costruito una squadra che va al di là delle individualità che sono comunque importanti. La squadra è tosta e ben amalgamante e ha dimostrato ancora una volta di sapere superare i rari momenti di difficoltà che si presentano nell'arco della gara. Questo per noi è stato un banco di prova importante in vista dei prossimi impegni».
Nella fila della formazione del Presidente Sannicandro non si possono comunque non rimarcare le prestazioni di Ciardelli e di Di Anastasio. Il primo, pienamente recuperato dall'infortunio alla coscia, nonostante qualche errore di troppo al tiro, ha messo a referto la bellezza di 21 punti conditi da 19 rimbalzi: cifre da giocatore di categoria superiore. Il secondo, che ha terminato anzitempo il match per colpa di una distorsione alla caviglia, ha disputato la consueta gara su alti livelli confermandosi così tra le migliori ali piccole di tutto il panorama cestistico provinciale.
Nonostante la scia di successi non bisognerà comunque sedersi sugli allori, perché il buon momento di forma del Penta Basket dovrà essere confermato sabato nella difficile gara contro il Silvi, formazione che, nonostante la giovane età media, da due stagioni staziona stabilmente tra le migliori quattro del campionato di serie “D”.

24/11/2008 8.49