2°Div/B. Giulianova e Celano domani alla ricerca di punti play-off

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

864

GIULIANOVA. C'è attesa in casa Giulianova per il ritorno al Fadini. La squadra è reduce da cinque turni utili consecutivi, tre dei quali in trasferta, ed ha tutta la volontà di proseguire con la buona striscia di risultati. Domani in casa i giuliesi riceveranno la visita del Poggibonsi attualmente coinvolto nella lotta per evitare i play-out.
Bitetto in settimana ha invitato i suoi alla prudenza. È difficile comunque per i sostenitori giallorossi non pensare in grande dopo un terzo di torneo così positivo.
La forza del Giulianova, lasciata da parte per un attimo la solidità della difesa migliore del girone, è senza ombra di dubbio il gruppo. Un gruppo nel quale coesistono grandi virtù caratteriali ed elementi dal valore tecnico senza dubbio superiore alla media della categoria. Su tutti il difensore di colore Vinetot, in procinto di accasarsi a gennaio in un club blasonato di categoria superiore. Ovviamente da tale eventuale cessione il Giulianova ricaverebbe una cifra notevole in parte da reinvestire nel mercato di riparazione. Il tutto con l'intento di potenziare l'attuale già positivo organico e puntare con decisione ad un piazzamento play-off.
Guardando comunque al presente, segnatamente la gara di domani col Poggibonsi, Bitetto dovrebbe confermare a grandi linee lo stesso undici di Figline. Rientra dal turno di squalifica Ogliari al posto di Lieti. In linea mediana il ballottaggio è tra Pucello e Luca Cichella con il secondo al momento in leggero vantaggio. Salterà invece il match il mediano Ranguin, tornato in Francia per motivi personali.
Per il resto fiducia al collaudatissimo 4-3-3. Mancini in porta. Ogliari, Vinetot, Garaffoni e Sosi in difesa. Luca Cichella, Croce e D'Aniello a formare il trio di centrocampo. Il “solito” tridente offensivo affidato alla velocità di Lisi, Improta e D'Aniello.
Il Giulianova dovrà prestare particolare attenzione al Poggibonsi. Il sodalizio toscano infatti ha sempre ben figurato in trasferta con un successo, tre pareggi e due sole sconfitte. Non male per una compagine che ha come obbiettivo la salvezza.
Il tecnico Buglio, mai sconfitto dal suo avvento in panchina, per la trasferta in terra abruzzese recupera anche Marchetti. Tutti o quasi a disposizione del tecnico anche se Fabio Rossi resta in dubbio. Circa la formazione Buglio sembra orientato a confermare lo stesso schieramento che sette giorni fa ha pareggiato 0-0 in casa col Bassano. Dal primo minuto spazio tra gli altri a Gabrieli, Sadotti, Mignani, Di Chiara, Rodriguez e Bifini.
La gara verrà diretta da Daniele Ceccarelli della sezione di Terni. Assistenti Cerantola e Albani.
Appuntamento per Giulianova-Poggibonsi domani alle 14.30 allo stadio Fadini di Giulianova.

CELANO. È pronto al riscatto il Celano dopo gli ultimi due turni di campionato avari di soddisfazioni. L'impegno, però, è difficile per gli uomini di Modica chiamati in trasferta sul campo della quotata Sangiovannese. I toscani, terza forza del torneo, hanno due lunghezze di vantaggio in classifica proprio sui biancazzurri. Motivo per il quale il match può essere definito senza troppi giri di parole uno scontro diretto per la zona play-off.
I celanesi hanno al momento solo due punti di margine sulla sesta posizione.
Per l'occasione permane qualche dubbio di formazione per il tecnico celanese, che sembra intenzionato a dare fiducia a grandi linee allo stesso undici di domenica. Certa, comunque, almeno una novità. Tornerà in panchina infatti Fanelli che lascerà il posto al baby Paltemio Barbetti. Qualche chance dal primo minuto in attacco invece per Meloni o Osso Armellino.
Per il resto fiducia al classico 4-3-3 di Modica con Vurchio in porta. Perricone, Morgante, Zaccardi e Zanon a formare la linea a quattro di difesa. Barbetti, Giunchi e Mignogna a centrocampo. Villa, Negro e Dionisi a formare il tridente offensivo.
La Sangiovannese in casa ha ottenuto tre vittorie, due pareggi ed una sconfitta in sei uscite di campionato. Numeri alla mano, dunque, non è impossibile uscire indenni dalla trasferta di San Giovanni Valdarno.
I toscani, guidati in panchina da Fabrizio Tazzioli, domenica hanno superato il Rovigo 2-0 tra le mura amiche. Il tecnico della Sangiovannese conferma dal primo minuto i seguenti uomini: Dei, Sacenti, Varriale, Ferracuti, Deinite, Baggio, Della Costa ed Evangelisti.
Dirigerà l'incontro Daniele Doveri di Roma 1. Guardalinee Zucca e Pegorin.
Appuntamento per Sangiovannese-Celano domani alle ore 14.30 allo stadio Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno (Arezzo).

Andrea Sacchini 22/11/2008