La Framasil a Montichiari

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1074

PALLAVOLO. PINETO. La Framasil si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva alla ricerca di punti su un campo difficile.
Domenica si disputa la settima giornata del girone d'andata della regular season di A1.
La Framasil sarà impegnata dopo la gara sfortunata di Trento a Montichiari.
Fischio d'inizio alle ore 18.
Organico al completo per coach Paolo Montagnani in vista della difficile sfida che vedrà opposta la Framasi Cucine Pineto all'Acqua Paradiso Gabeca Montichiari.
I lombardi in questo campionato nei match giocati in casa hanno sempre ottenuto bottino pieno. Nell'ultima gara a Martina Franca però hanno patito la seconda sconfitta stagionale e vogliono subito cancellare quel risultato giocando con la massima determinazione contro Pineto. Dal canto loro gli abruzzesi scendono in campo al Palageorge con le motivazioni giuste per riscattare la prova opaca di Trento.
In settimana gli uomini di Montagnani hanno lavorato intensamente per migliorare la ricezione e potenziare l'attacco. Emanuele Ravellino, alla sua quindicesima stagione da professionista, garanzia di qualità e quantità, fa il punto sulla squadra:«Dopo la sconfitta di Trento ci siamo rimessi immediatamente al lavoro con la voglia di cancellare quella gara. In questa settimana abbiamo lavorato tanto e bene cercando di migliorare tutte le fasi di gioco».
L'avversario non è dei più abbordabili.
L'Acqua Paradiso occupa il quarto posto in classifica grazie ai 12 punti conquistati ed è allenata da Mauro Berutto, coach con una buona esperienza ad alti livelli che vanta i suoi maggiori successi tra la vittoria della Coppa Cev con Padova nel 2005 e quella dello scorso anno col Panathinaikos in Coppa di Grecia.
Tra i giocatori di Montichiari da tenere in massima considerazione Mauro Gavotto e Mikko Esko. Gavotto, alla sesta stagione con la Gabeca, ha realizzato in quest'avvio di campionato 92 punti confermando le sue doti da finalizzatore che hanno consentito al piemontese di conquistare per due volte il premio come miglior schiacciatore del campionato (2003/2004 e 2004/2005).
Esko, palleggiatore finlandese, è alla prima stagione a Montichiari e a lui è affidata la regia della squadra. Tra gli uomini più pericolosi da non sottovalutare Robert Horstink, schiacciatore olandese ex Sisley Treviso, e il centrale australiano Daniel Allan Howard. A completare le punte di diamante della squadra Alessandro Paparoni, che dopo aver militato per dieci anni nelle file della Lube Macerata in cui ha vinto tutto, da questa stagione tenta una nuova avventura con l'Acqua Paradiso.
Per fare risultato in terra lombarda Pineto dovrà giocare con la stessa intensità mostrata a Forlì, affidandosi alle stelle brasiliane Rodriguinho, galvanizzato dalla convocazione nell'All Star del 26 novembre, ed alla concretezza di Rivaldo, Dentinho e Cleber capaci , se in
giornata, di superare qualsiasi muro.

08/11/2008 13.35