Un Roseto incerottato affronta Livorno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

877

BASKET. ROSETO. La Pallacanestro Roseto 1946 affronterà domani al Pala Maggetti (palla a due ore 18.15) il Livorno, sfida che chiuderà il doppio appuntamento casalingo dei biancazzurri.
Dopo aver ottenuto due punti pesantissimi contro Pavia al termine di un tempo supplementare, gli uomini di Trullo si sono ritrovati in settimana a doversi allenare in condizioni di emergenza per le assenze di Danilo Pinnock e Sylvere Bryan.
I due, alle prese con delle noie muscolari, dovrebbero partecipare, seppur con pochi minuti di autonomia nelle gambe, alla partita, anche se gli enormi progressi manifestati da Lloreda durante il lavoro in palestra lasciano aperto uno spiraglio per il debutto del pivot panamense.
«Stiamo valutando tutte le soluzioni a nostra disposizione», ha dichiarato coach Trullo, «perché ci troviamo in una situazione di emergenza. Di certo dall'inizio della stagione la fortuna non ci ha dato mai una mano. Con questo non cerco alibi e non ne voglio fornire alla mia squadra. Ho parlato con i ragazzi durante la settimana e ho detto loro che mi attendo la stessa concentrazione e soprattutto la stessa reazione del finale di domenica scorsa, quando da un match perso siamo passati ad una straordinaria vittoria».
I due punti ottenuti contro Pavia hanno proiettato la Pallacanestro Roseto 1946 a quota quattro in classifica, ma coach Trullo non vuole abbassare la guardia, in special modo al cospetto di un team che per le sue caratteristiche, può rendere la vita difficile ai biancazzurri: «Dobbiamo cercare di sfruttare al massimo il fattore campo per incamerare il prima possibile i successi necessari a tagliare il traguardo della salvezza. Contro gli uomini di Dell'Agnello dovremo esser bravi a colmare alcune nostre lacune e mettere loro nella condizione di non sfruttare il grande potenziale offensivo di cui dispongono» ha concluso l'allenatore del Roseto.
I toscani, reduci dal successo interno contro Veroli, non dovrebbero fornire presentare sorprese sul fronte starting five con Boyette play, Kemp guardia, Ostler e Rossetti ali e Bagnoli pivot.
In casa Roseto coach Tony Trullo, attenderà l'esito dei test pre gara per Pinnock e Bryan e soprattutto si atterrà alle prescrizioni dello staff medico per decidere tempi e modi di un eventuale impiego dei due.
Per quanto riguarda il quintetto, fatta eccezione per i punti fermi costituiti da Fulvio play, Ruini guardia e Ringstrom ala forte, si incrociano dunque le dita per Pinnock e Bryan, con il primo che con un allenamento nelle gambe appare arruolabile con maggiore probabilità. Nel caso in cui Sylvere Bryan dovesse invece dare forfait in panchina potrebbe andare Jaime Lloreda, con il panamense pronto a fare una staffetta con Roberto Casoli per un mix potenza-esperienza da utilizzare nell'arco dei 40 minuti sul quale Trullo ha lavorato con successo in settimana.
Per concludere la terna arbitrale dell'incontro Pallacanestro Roseto 1946 – Basket Livorno: Maurizio Biggi, Roberto Pinto, Corrado Federici.


08/11/2008 10.46