Settimana di pausa per la Pescara handball ed infermeria piena

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1145



PALLAMANO. PESCARA. Con il campionato di Serie A2 che osserverà una settimana di pausa, a causa degli impegni della Nazionale nei match validi per le qualificazioni ad Euro 2010, continuano gli allenamenti per l'AS Pescara Handball, con sedute che, in questa settimana, hanno vista una rosa ridotta nei ranghi, per via dei numerosi infortuni.
Dopo la sfortunata trasferta di Gaeta, si sono fermati infatti Marco Morelli – un mese di stop per lui – e Tommaso Stella, a causa di una lesione del menisco che lo terrà a riposo per una decina di giorni.
Ai suddetti infortuni si è poi aggiunto quello del giovane Roberto Pieragostino, che ha rimediato una distorsione alla caviglia nell'allenamento di martedì e che contribuisce a riempire un'infermeria nella quale apparivano già gli infortunati di lungo corso, Massimiliano D'Anteo ed Enrico Castagna.
In attesa di recuperare tutti gli indisponibili, il tecnico Pavel Jurina ha organizzato un match amichevole contro il CUS Chieti. L'incontro si terrà al Pala Santa Filomena, Sabato 1 Novembre, a partire dalle ore 15.30.
Sarà un'occasione, per i biancoazzurri, per misurarsi contro un diretto avversario nella corsa alla salvezza; inoltre, c'è curiosità per vedere le variazioni di gioco proposte dal nuovo allenatore dei cugini, il sudamericano Mendez.
Un'altra gara amichevole, prima della ripresa del campionato, sarà affrontata dal Pescara il 4 Novembre, sul campo del Monteprandone, formazione marchigiana di Serie B.
Un vero e proprio tour – de – force, quello organizzato da Pavel Jurina, per far si che la squadra sia pronta in vista della 3^ giornata di campionato, in programma per Sabato 8 Novembre, al Pala Quaranta, contro la Roma.

30/10/2008 8.24