La capolista Avezzano Accademia Rugby schiaccia l’Atessa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2324


RUGBY.
AVEZZANO. A inizio partita, qualcuno pensava al numero cento. Ovvero ai punti che il quindici biancoverde avrebbe realizzato alla compagine ospite dell'Avezzano.
E ci siamo andati vicini. Il match si è concluso col risultato di 81 a 0, con tante mete e tanta precisione anche nei calci piazzati (di trasformazione), sia da parte di Matteo Marchetti, che da parte dei compagni di squadra Alessandro Del Pinto e Mattia Valdrappa.
Nella seconda giornata di andata del campionato di serie C, si è capito da subito che per i gialloneri ospiti non ci sarebbe stato nulla da fare.
In meta i locali dopo appena quaranta secondi, hanno dimostrato un livello ben superiore rispetto all'attuale serie C che si trovano a disputare. Al di là di ciò, vanno encomiati per la loro qualità nel gioco tutti gli uomini scesi in campo e così schierati da Corrado Di Stefano.
Una prova maiuscola è stata fornita dal pilone Carmine Corazza, che ha sempre fatto il lavoro oscuro, consentendo alla mischia di primeggiare sempre, e ciò sia nel gioco aperto che in quello chiuso. La squadra teatina non è stata mai in grado di fronteggiare in ogni zona del campo il club locale, che ha dimostrato concretezza e assoluta tranquillità nella trasmissione del pallone.
Domenica prossima l'Avezzano va in quel di Tortoreto per cercare di conseguire la terza vittoria consecutiva. Appuntamento, dunque, in riva all'Adriatico, dove il quindici avezzanese dovrà dimostrare tutto il buono di una preparazione ad alti livelli, grazie allo staff tecnico.

13/10/2008 8.37