Prima trasferta per la Framasil Pineto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1274

PALLAVOLO. PINETO. Nella seconda giornata del campionato di A1, la Framasil Pineto sarà impegnata sull'ostico campo di Cuneo.

PALLAVOLO. PINETO. Nella seconda giornata del campionato di A1, la Framasil Pineto sarà impegnata sull'ostico campo di Cuneo.Coach Montagnani: «Non abbiamo nulla da perdere».
Dopo la prova convincente contro la Lube Macerata, domenica è in programma la prima trasferta stagionale per i gialloblù.
L'avversario di turno è la Bre Banca Lannutti, squadra di grande spessore tecnico. Nella scorsa stagione, tra le mura amiche, Cuneo ha vinto 10 partite su 13 cedendo il passo solo a Modena, Roma e Macerata. In due delle tre sconfitte casalinghe, la Bre Banca ha comunque conquistato un punto cedendo solo al tiè-break (Roma, Modena).
La squadra si è ulteriormente rafforzata con l'arrivo di Nikolov, opposto che la scorsa stagione ha vinto il titolo con Trento. Tra i padroni di casa uno dei punti di forza è il belga Wijsmans che, prima dell'incontro, ritirerà il premio dalle mani del bronzo olimpico nella 20 Km di marcia Elisa Rigaudo come miglior schiacciatore nella stagione 2007/2008.
In casa Framasil squadra quasi al completo. Agli ordini di coach Montagnani mancherà soltanto il brasiliano Cleber, ancora convalescente causa l'infortunio alla caviglia accusato nei primi minuti del match contro Macerata. Il resto dei giocatori, dopo aver smaltito le fatiche dell'esordio, si è allenato bene per tutta la settimana, differenziando tra campo, palestra e piscina, e si presenta a Cuneo con la consapevolezza di potersi giocare le proprie carte.
"Naturalmente non siamo ancora al 100% – afferma Dentinho - ma credo che ad inizio stagione lo stesso valga per tutte le altre squadre.
Scenderemo in campo consapevoli della forza del nostro avversario, ma sapendo di potercela giocare alla pari".
Coach Montagnani, in vista dell'impegno odierno, ha fatto il punto sullo spogliatoio: «Durante i primi giorni della settimana abbiamo cercato di recuperare le energie spese nella partita con Macerata, e la condizione sta crescendo giorno per giorno. Non ci presentiamo al completo, visto il forfait di Cleber, ma il resto della squadra sta bene e i ragazzi sono motivati».
Continua poi Montagnani sull'avversario: "ù«Come per ogni partita studiamo l'avversario e prepariamo le contromosse, cercando di assimilarle nel più breve tempo possibile. Nella trasferta di Cuneo tutti ci danno per spacciati, e quindi noi possiamo soltanto far bene.
Questo può essere un vantaggio, in fondo non abbiamo nulla da perdere».

04/10/2008 12.35