2°Div/C. Vdg e Val Di Sangro vogliono dare continuità di risultati

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1152



VALLE DEL GIOVENCO. Il conto alla rovescia al prossimo incontro di domenica al Dei Marsi con l'Aversa Normanna è già partito da lunedì. L'obbiettivo è la seconda vittoria consecutiva dopo la bella prestazione condita dai tre punti ad Andria.
In questa stagione la Valle Del Giovenco cercherà di “espugnare” per la prima volta in questa stagione il proprio stadio. Fino ad ora, infatti, l'undici di Chiappini al Dei Marsi ha raccolto solo due pareggi su due match disputati. Zero per quanto riguarda la casella vittorie in casa e nullo anche il dato dei gol realizzati. Tra le mura amiche, dunque, la Valle Del Giovenco ha denotato non pochi problemi. Difficoltà quasi inesistenti invece in trasferta dove, Cassino a parte, gli abruzzesi si sono imposti per ben due volte realizzando l'invidiabile cifra di cinque reti. Sette contando anche il rovescio subito a Cassino.
Le premesse per la prima vittoria al Dei Marsi di Avezzano ci sono tutte. Mancherà però quasi sicuramente il grande pubblico per il protrarsi dello sciopero del tifo. Questo, come già detto nelle scorse settimane, fino alla completa modifica della denominazione sociale in Avezzano Vdg.
Nel frattempo il difensore biancoverde Simone Piva è stato squalificato per un turno dal giudice sportivo. Nessun appiedato, invece, tra le fila dell'Aversa Normanna. Il posto di Piva ad ogni modo dovrebbe essere occupato da Pomponi, nelle ultime uscite relegato in panchina.

VAL DI SANGRO. La concentrazione è alta in casa Val Di Sangro in vista della prossima trasferta di domenica sul campo del Cosenza. Il pronostico, manco a dirlo, sembra propendere quasi interamente per i cosentini. Almeno sulla carta forti del punteggio pieno dopo cinque giornate di campionato. Non è un caso per una compagine partita con molto entusiasmo dopo la promozione in seconda divisione di pochi mesi fa.
Alla Val Di Sangro l'arduo compito di interrompere la serie positiva dei calabresi. Impresa alla quale il tecnico Perri crede fortemente dopo le ultime positive gare dei suoi. I sangrini, infatti, vengono da tre risultati utili consecutivi.
Contro la lanciatissima Scafatese inoltre per la prima volta dall'inizio dell'anno la squadra non ha subito reti. È mancato soltanto il gol ma c'è motivato ottimismo per il futuro. Le premesse per riportare punti da Cosenza ci sono tutte.
Per l'occasione dovrebbe essere recuperato almeno per la panchina il difensore di fascia Mangoni. Certamente venerdì se ne saprà di più. Moltissime chance di essere convocato invece per quanto concerne Mainella. L'attaccante, infatti, ha ripreso regolarmente ad allenarsi col gruppo ed è da considerarsi pienamente recuperato. Sempre out invece Campli.
Nel frattempo è stato effettuato il sorteggio del primo turno della Coppa Italia Lega Pro. La Val Di Sangro sarà ospite del quotato Foggia. I pugliesi disputano il campionato di prima divisione girone B. La partita ad eliminazione diretta è prevista per mercoledì 8 ottobre. Non è previsto il match di ritorno pertanto in caso di parità dopo i novanta minuti di gioco si procederà ai tempi supplementari. Nell'eventualità di ulteriore risultato di pareggio il passaggio del turno verrà deciso ai calci di rigore.
I sangrini nel girone I avevano eliminato Sambenedettese, Giulianova, Sangiustese e Tolentino, conquistando una storica qualificazione.

Andrea Sacchini 02/10/2008