Pescara calcio. Confermata la fiducia pro tempore a Galderisi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1196



PESCARA. Importante summit societario ieri in casa Pescara. Il patron Gerardo Soglia ed il vicepresidente Francesco Soglia, infatti, si sono sentiti nel pomeriggio per valutare le possibili contromisure da attuare per uscire dalla crisi si risultati.
Come nelle previsioni, malgrado le acque agitate dopo il terzo rovescio consecutivo in trasferta, è stata confermata la fiducia al tecnico Giuseppe Galderisi.
Già nel post match di Caserta l'ex allenatore di Giulianova e Foggia aveva avuto un colloquio telefonico con i Soglia.
Chiacchierata i cui contenuti ovviamente non sono stati diffusi. A pendere per la fiducia il secondo tempo disputato dai giocatori con la Real Marcianise. Seconda frazioni di gioco guastata in larga parte da diverse decisioni arbitrali dubbie.
Fiducia comunque che sembra a tempo determinato. La permanenza di Galderisi sulla panchina dei biancazzurri, non a caso, è legata indissolubilmente alla prossima gara esterna di domenica con il Taranto.
Impegno ostico anche in virtù del difficile momento attraversato dai pugliesi, sconfitti 2-0 nell'ultimo turno di campionato.
Taranto-Pescara, dunque, rappresenta una tappa importante per gli abruzzesi. Per certi versi decisiva. O il delfino risorge allo Iacovone oppure la società sarà costretta a decisioni drastiche.
Detto di Galderisi è anche giusto che i giocatori vengano messi di fronte alle proprie responsabilità. Questo al di là degli errori commessi dall'allenatore. Su tutti alcune sostituzioni errate e le discutibili scelte operate segnatamente a Caserta. Cardinale in panchina e addirittura Romito in tribuna.
Oggi il Pescara torna ad allenarsi in vista della delicata trasferta di Taranto. Scontate diverse novità di formazione. Pomante su tutti, guarito dall'attacco influenzale, riprenderà posto al centro della difesa. Novità probabili anche a centrocampo dove potrebbe essere lasciato in panchina Zeytulaev a vantaggio di Camorani. Questo presupporrebbe il reintegro di Cardinale in cabina di regia sin dal primo minuto. Non è da escludere un ulteriore avvicendamento tra Simon e Di Vicino. Scontato l'impiego dall'inizio di Diliso terzino destro in luogo di Giuliano, che in settimana verrà appiedato per almeno un turno dal giudice sportivo. In odore di squalifica anche Galderisi per il quale decisivo sarà il referto dell'arbitro.

Andrea Sacchini 30/09/2008 9.30