Pescara cerca la prova del riscatto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1137

PESCARA. Dopo due sconfitte su due lontano dalle mura amiche il Pescara cerca sul campo della Real Marcianise la prova del riscatto. Per la prima volta quest'anno il tecnico Giuseppe Galderisi avrà a completa disposizione l'intera rosa. L'infermeria è vuota ed anche l'attaccante De Sousa potrà essere dei convocati. La lista convocati per la trasferta in terra campana comprende 25 giocatori. I portieri Bartoletti, Prisco ed Indiveri. I difensori Diliso, Giuliano, Pomante, Siniscalchi, Romito, Vitale e Sembroni. I centrocampisti Camorani, Cardinale, Ferraresi, Zeytulaev, Pisciotta, Verratti, Iandoli, Di Vicino, Stella e Felci. Gli attaccanti De Sousa, Bazzani e Simon.
Convocato dunque anche Cardinale, il cui caso è ufficialmente rientrato dopo l'esclusione della scorsa settimana.
Per quanto riguarda la formazione Galderisi dovrebbe affidarsi al classico 4-4-2. Indiveri in porta. Linea difensiva a quattro con Pomante e Siniscalchi centrali, Vitale a sinistra e Giuliano sull'out di destra. Eventualmente al posto di Siniscalchi è pronto Romito. A centrocampo cerniera centrale composta dal duo Cardinale-Camorani con Felci a destra e Zeytulaev a sinistra a presidiare le corsie esterne. In avanti spazio e fiducia all'affiatato tandem Simon-Bazzani. Quest'ultimo agirà in posizione più avanzata. Panchina, tra gli altri, per Stella, Di Vicino e De Sousa.
La Real Marcianise del tecnico Fusi dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3. Sicuri del posto Filosa, Murolo, Russo, Romano, D'Ambrosio, Innocenti e Poziello.
La partita verrà diretta da Vincenzo Ballo di Trapani. Guardalinee Ciampa e Izzo.
Sul neutro di Caserta i biancazzurri cercheranno di invertire la rotta che, fino ad ora, come già detto li ha visti sempre sconfitti. 2-0 a Crotone in superiorità numerica per addirittura un'ora e cocente sconfitta per 4-0 a Terni. Due prove che hanno messo in mostra i lati peggiori di questo Pescara. Se a Crotone la sconfitta poteva essere addebitata a due disattenzioni difensive e a qualche sostituzione errata, con la Ternana il pesante rovescio non ha avuto alcuna attenuante. Con la Real Marcianise è d'obbligo cambiare rotta. Un posto nei piani alti della classifica non può prescindere da buoni risultati lontano dall'Aragona di Vasto.
A Caserta il Pescara potrà essere seguito per la prima volta in trasferta questa stagione dai propri tifosi. A Crotone infatti il match si disputò a porte chiuse mentre a Terni la partita fu ad appannaggio dei soli abbonati ternani. A disposizione dei sostenitori biancazzurri 700 tagliandi di settore ospiti. Fischio di Inizio alle ore 15.00 allo stadio Alberto Pinto di Caserta.
Andrea Sacchini
27/09/2008 9.45