2°Div/C. La Valle Del Giovenco espugna 2-1 Andria

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

942



ANDRIA. Torna a vincere la Valle Del Giovenco e lo fa 1-2 sul campo dell'Andria BAT. Tre punti d'oro ottenuti al cospetto di una compagine lanciatissima in alta classifica.
Partita maschia disputata si di un campo reso pesantissimo dalla pioggia incessante. Dal pantano del Degli Ulivi ne esce una Valle Del Giovenco sicura e fiera dei propri mezzi.
Successo convincente degli uomini di Chiappini che riscattano il pesante rovescio di sette giorni fa a Cassino. Prova d'orgoglio anche da parte del pacchetto arretrato biancoverde, salito sul banco degli imputati dopo i quattro gol subiti a Cassino. Al di là della rete della bandiera pugliese, infatti, la retroguardia si è ben districata nell'ultima mezz'ora difendendo con le unghie e con i denti tre punti di capitale importanza.
Buon voto anche alla manovra d'attacco, che si conferma implacabile lontana dal Dei Marsi di Avezzano. Sette reti in tre trasferte rappresentano un bottino notevole. Contro l'Andria in particolare ha destato impressione positiva la velocità nelle ripartenze e la grande capacità di ribaltare l'azione da difensiva ad offensiva.
Avvio di gara veemente degli abruzzesi, che passano in vantaggio già al secondo giro di orologio. Gran botta dalla distanza di Di Pasquale che sorprende il portiere di casa Amadio non completamente esente da colpe. Dopo un paio di contropiedi non finalizzati al meglio dagli ospiti, gli stessi raddoppiano al 33esimo del primo tempo. Fitta rete di passaggi e pallone che perviene sul destro di Berra che, dal limite, a giro centra il sette.
Ripresa di tutt'altro canovaccio con l'Andria maggiormente motivata a fare la partita. La rete del definitivo 2-1 è realizzata da Cavaliere al 34esimo della seconda frazione di gioco. Ultimo quarto d'ora di passione nel quale la Valle Del Giovenco con i denti ha conservato il prezioso successo.
Il tecnico degli abruzzesi Chiappini ha utilizzato il 4-4-2 con il seguente schieramento titolare: Bifulco, Locatelli, Criaco, Piva, De Angelis, Miale, Di Pasquale, Cruciani, Arcamone, Silvestri e Berra. Durante il match hanno fatto il loro ingresso in campo Battista, Pomponi e Giordano.
Di Deo, invece, ha disegnato la sua Andria secondo i canoni del 4-2-3-1: Amadio, Falzone, Di Simone, Cazzarò, Sgarra, Goisis, Romito, Iennaco, Menichini, Cavaliere e Rebecchi.
Ha diretto Calzolari di Forlì.
Una affermazione che rilancia in classifica la formazione abruzzese e che lascia guardare al futuro con rinnovato ottimismo. Non resta a questo punto che confermarsi in casa. Domenica allo stadio Dei Marsi arriva l'Aversa Normanna. L'occasione è ghiotta per continuare la marcia e conquistare la prima vittoria tra le mura amiche. È un dato di fatto, parlano i numeri, che al di là della prova di Cassino la Valle Del Giovenco si esprime meglio fuori casa. È accaduto nel 3-0 a Lamezia. Si è ripetuto ieri ad Andria.
Appuntamento dunque ad Avezzano tra sette giorni nella speranza che venga risolta (difficile, ndr) la vicenda del cambio di denominazione sociale. Stando così le cose è scontato lo sciopero del tifo anche in occasione del prossimo match con l'Aversa Normanna.

GIRONE C. RISULTATI, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Andria-Valle Del Giovenco 1-2
Barletta-Manfredonia 0-0
Catanzaro-Igea Virtus 0-0
Gela-Cassino 2-1
Isola Liri-Cosenza 0-1
Melfi-Vigor Lamezia 2-0
Noicattaro-Vibonese 0-1
Aversa Normanna-Monopoli 3-3
Val Di Sangro-Scafatese 0-0

Classifica: Cosenza 15; Scafatese 11; Cassino 10; Catanzaro e Gela 9; Valle Del Giovenco 8; Andria 7; Val Di Sangro 6; Melfi, Manfredonia, Aversa, Isola Liri e Vibonese 5; Monopoli e Barletta 4; Igea Virtus, Noicattaro e Vigor Lamezia 2.

Prossimo turno: Cosenza-Val Di Sangro, Igea Virtus-Cassino, Isola Liri-Noicattaro, Manfredonia-Melfi, Monopoli-Barletta, Valle Del Giovenco-Aversa Normanna, Scafatese-Gela, Vibonese-Andria e Vigor Lamezia-Catanzaro.

Andrea Sacchini 29/09/2008