2°Div/B. Conferme e novità di formazione per Giulianova e Celano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1047



GIULIANOVA. C'è grande voglia di ripartire in casa Giulianova dopo l'amara sconfitta di Prato. Immeritata per i valori tecnici espressi in campo e per le occasione da rete create nell'arco dei novanta minuti di gioco.
Il Giulianova, dunque, dovrà ripartire da quanto di buono fatto vedere a Prato. Da migliorare l'incisività dell'attacco, che ai numeri risulta uno dei meno prolifici della categoria con una sola rete all'attivo. Di contro la grande forza del Giulianova che risiede nel reparto arretrato.
Per quanto riguarda la formazione da opporre al Bassano Virtus, si prevedono poche novità per il tecnico Leonardo Bitetto. Tutto dipenderà dalla volontà di puntare dall'inizio sul tandem D'Antoni-Improta, favoriti sui compagni di reparto. Difficilmente infatti Galabinov, pienamente ristabilito dall'infortunio, verrà gettato nella mischia dal primo minuto. L'unica novità rispetto domenica scorsa potrebbe essere Sosi sull'out sinistro di difesa.
Per il resto Mancini in porta. Ogliari, Sosi, Vinetot e Garaffoni in difesa. A centrocampo Croce, Cichella E., Cichella L. e Pucello. In avanti tandem D'Antoni-Improta.
Fischio di inizio alle ore 15.00 al Fadini di Giulianova.

CELANO. Torna in campo domani il Celano al Piccone contro il Gubbio, un punto in meno in classifica rispetto gli abruzzesi. L'obbiettivo è mantenere l'imbattibilità in campionato, lunga tre turni dei quali due in trasferta.
Contro gli umbri il Celano vorrà confermare la ritrovata solidità difensiva, arrivata a 180 minuti di imbattibilità. In cerca di riscatto invece l'attacco, poco pungente in occasione dell'ultima trasferta 0-0 sul campo del Figline Valdarno.
Per quanto riguarda la formazione scontata la conferma di Modica all'oramai collaudato 4-3-3. Buone notizie in settimana per il tecnico sono giunte dall'infermeria, con il solo Pepe infortunato. Anche Langella, infatti, appare quasi completamente ristabilito e potrebbe essere portato almeno inizialmente in panchina. Per il resto Vurchio in porta. Linea difensiva a quattro con Zanon, Scrozzo, Fanelli e Morgante in difesa. Centrocampo a tre con Mignogna, Giunchi e Rossini. In attacco fiducia al tridente formato da Negro, Villa e Dionisi. Quest'ultimo in posizione leggermente più avanzata.
Per contro il Gubbio, che non ha mai vinto con il Celano, arriva al Piccone col chiaro intento di riportare a casa un punto importante per la propria classifica. Gli umbri, fino ad ora, hanno perso l'unica gara in trasferta disputata sul campo della Sangiovannese. Per il match in terra abruzzese il tecnico Beoni potrà contare sia su Corallo sia su Martinetti. Difficile però che entrambi siano della partita dal primo minuto. Per il resto tutti a disposizione dell'allenatore.
Beoni ad ogni modo sembra orientato a dar fiducia allo stesso undici vittorioso 2-0 con la Cisco nell'ultimo turno di campionato. In campo tra gli altri Manfredini in porta, Anania, Caleri, Fiumana, Zacchei, Borgogni e Bazzoffia.
Dirigerà l'incontro Massimo Vallesi di Ascoli Piceno. Fischio di inizio alle 15.00 al Piccone di Celano.

Andrea Sacchini 20/09/2008