Il Pescara domani a Modena. Bartoletti: «vogliamo i 3 punti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1950

PESCARA. Vigilia di campionato tranquilla per il Pescara che domani, calcio d'inizio ore 15.00, affronterà il Modena allo stadio Braglia.

I biancazzurri arrivano all'appuntamento con il morale non dei migliori dopo il pesante ko col Padova di sabato scorso ed i 3 punti che mancano oramai da 4 turni. Il tecnico Eusebio Di Francesco dovrà far fronte, come accaduto negli ultimi match, ad una vera e propria emergenza per quanto concerne infortunati e squalificati. Salteranno la trasferta in terra emiliana infatti Tognozzi, Nicco, Cascione, Ariatti, Vitale, Verratti e Del Prete.

Di Francesco dovrebbe optare per un offensivo ed inedito 3-4-3. Linea difensiva formata da Mengoni, Olivi e Diamoutene. A centrocampo Zanon e Capuano sugli esterni con Gessa e Berardocco nel mezzo. In avanti tridente formato da Soddimo, Sansovini e Bucchi. L'alternativa è il 5-3-2 con l'inserimento di Bonanni a centrocampo in luogo di Soddimo.

Sicuramente sarà della partita, vista l'indisponibilità per squalifica di Pinna, Gabriele Bartoletti che difenderà i pali della porta pescarese per la prima volta in questa stagione: «sono pronto a giocare dal primo minuto. Sono un professionista e lavoro tutti i giorni proprio in attesa di occasioni come questa. Nessuno si aspettava la squalifica di Pinna, è arrivata ed ora tocca a me difendere i pali del Pescara».

«Sarà una trasferta difficile» – prosegue il portiere biancazzurro – «perché il Modena è una buona squadra. Andremo lì per ottenere i 3 punti e riscattarci dalle ultime prestazioni sottotono in campionato».

Anche l'anno scorso, vittoria per 1-0 a Taranto, Bartoletti fu promosso titolare e rispose presente con almeno un paio di interventi importanti a protezione del risultato: «sì è passato circa un anno dalla mia ultima presenza in campionato da titolare. Allora andò benissimo, l'augurio è che si ripeta una partita simile a quella vinta 12 mesi fa dal Pescara a Taranto».

Per Bartoletti, secondo e terzo portiere nel Pescara ormai da tanti anni, non sarà affatto facile ricoprire il ruolo da titolare...: «è chiaro che se fossi andato a giocare da qualche parte avrei accumulato maggiore esperienza di quella che ho ora. Ho fatto un'esperienza diversa scegliendo di restare a Pescara anche perché ho ormai famiglia qui».

Pinna in settimana ha elogiato Bartoletti, grande professionista in grado di farsi trovare pronto in ogni occasione: «sono fiducioso e certo i complimenti di un portiere bravo ed esperto come Pinna fanno sempre piacere» – conclude Bartoletti – «per quanto riguarda la partita a Modena sono sicuro che andremo a Modena per fare una buona partita e per riportare in Abruzzo punti pesanti per la classifica».

Andrea Sacchini  26/03/2011 8.29