Comproprietà risolte: il Lanciano ottiene l'affiliazione alla Figc

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1740



COMPROPRIETÀ. Novità importanti per le società abruzzesi di prima e seconda divisione giungono dalla risoluzione delle comproprietà. Senza andare alle buste il club più attivo è stato il Celano. La compartecipazione più importante è stata quella di Dionisi, riscattato interamente dal sodalizio abruzzese. Un colpo importante in quanto la giovane punta entro poche settimane verrà ceduta all'Udinese per una cifra non di poco conto. Riscattato dal Celano anche il terzino Zanon. Comproprietà risolte a favore della Cisco Roma invece per quanto riguarda Mazzarani e Barraco. Lascia Celano anche l'esterno De Maiò destinazione Brescia.
Trovato invece con il Grosseto l'accordo per la permanenza con i celanesi di Mignogna anche per la prossima stagione stagione.
La Valle Del Giovenco ha riscattato il centrocampista Carmine Giordano dal Legnano.
Movimento anche per la Val Di Sangro, che ha ceduto la seconda metà di Roberto Orlandi al Brescia.
Il Pescara perde alle buste il centrocampista Carozza, che resta a Bari. Torna alla Sambenedettese invece il giovane Nikola Olivieri. Oggi verranno aperte le buste per quanto riguarda Pepe e Paponetti. Entrambi comunque sono destinati ad avere un futuro lontano dal Pescara. Il primo dovrebbe restare a Venezia mentre la punta rimarrà quasi al 100% a Giulianova. Lo stesso club biancazzurro infine ha tesserato il terzino Del Pinto, che non ha rinnovato con la Val Di Sangro.

LANCIANO. La società Virtus Lanciano 1924 è ufficialmente affiliata alla Figc. A questo punto sono risolte tutte le incombenze per l'iscrizione al prossimo campionato. Nei giorni a venire si conoscerà la possibilità o meno di un eventuale ripescaggio in prima divisione. Le società in difficoltà sono tante e tra i dirigenti rossoneri serpeggia cauto ottimismo.
Notizie importanti anche dal mercato. A giorni dovrebbero rinnovare Russo, Bolic, Vincenti e Pisacane. Si attendono notizie dalla Juventus per il riscatto del difensore Del Prete. Tarquini invece, giovane promessa del settore giovanile frentano, ad oggi ancora non ha trovato l'accordo economico per il prolungamento del suo contratto. Diverse compagini di categoria superiore sono interessate al giocatore. Non è da escludere neppure un trasferimento all'estero.
Franco Oddo infine, dimessosi nei giorni scorsi dal ruolo di Direttore Generale, potrebbe restare come semplice consulente del club frentano.

Andrea Sacchini 27/06/2008