Pescara. Per il nuovo tecnico siamo alla stretta finale. Somma ad un passo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1399




PESCARA. Bisognerà attendere probabilmente solo fino a mercoledì o giovedì e finalmente la società biancazzurra ufficializzerà il nome del nuovo tecnico.
Tutti gli indizi raccolti fino ad ora portano a Somma. L'ex allenatore dell'Empoli, che domenica con l'ultima giornata della serie B ha chiuso la sua avventura a Piacenza, entro massimo domani darà la sua risposta definitiva all'importante offerta dei Soglia. Per Somma infatti sarebbe pronto un biennale a cifre importanti per la categoria.
Lo stesso Somma stando alle ultime notizie sembra ad un passo dal Pescara, anche in considerazione del fatto proprio domenica sera, al termine del campionato di serie B, è stato esonerato dall'incarico di allenatore del Piacenza.
Da questo punto di vista il tutto sembra il preludio della chiusura felice della trattativa tra Somma ed il sodalizio di via Pertini.
Qualora Somma dovesse rifiutare la lauta offerta dei Soglia, il favorito numero uno resta Campilongo ma, in quel caso, potrebbe rientrare anche in gioco Lerda, che fino ad ora non ha ancora posto nessuna firma per allenare in cadetteria.
Lerda, dunque, anche se l'eventualità appare alquanto remota, potrebbe tornare in cima ai pensieri del sodalizio di via Mazzarino, a patto ovviamente che vengano limate tutte quelle incomprensioni emerse nei colloqui tra le parti l'indomani del termine del campionato.
Senza però sbilanciarsi troppo su ipotesi e probabilità, basterà attendere solo poche ore per conoscere il nome del nuovo tecnico del Pescara edizione 2008/2009.
Il prossimo 5 giugno, infatti, la società ha indetto una conferenza stampa nella quale verranno illustrati i programmi societari per la stagione che aprirà i battenti il prossimo 31 agosto. Nell'occasione, ovviamente, verrà presentato con ogni probabilità anche il nuovo tecnico.
Detto ciò, dunque, non resta che attendere. Dopo l'ufficializzazione dell'allenatore, la proprietà potrà lavorare a tutta forza sul mercato estivo, con l'obiettivo dichiarato di potenziare l'attuale rosa con tre o quattro elementi di prim'ordine per la serie C1. Da definire anche i quadri tecnici dal preparatore atletico all'allenatore dei portieri, passando per l'allenatore in seconda. Dell'attuale staff tecnico, l'unico che potrebbe fare le valigie è Manari, secondo di Lerda.

LA BERETTI PERDE IN LOMBARDIA

Si è disputata ieri pomeriggio al campo Breda di Sesto San Giovanni l'andata della finale nazionale riservata alla categoria Beretti. Il Pescara è stato battuto per 4-0 dalla squadra locale della Pro Sesto.
Nel primo tempo ha realizzato Di Quinzio, mentre nella ripresa una tripletta di Beretta ha completato il poker.
Norscia ha utilizzato il seguente undici titolare: Colantonio, Serao, Zarini, Avantaggiato, Prizio, Tabacco, Corsi, Calabrese, Testardi, Foglia e Argento. In panchina figuravano: Cattenari, Scoppola, Rosetti, D'Angelo, D'Orazio, Delfini.
Servirà dunque una impresa d'altri tempi al Pescara per ribaltare il pesante risultato nella gara di ritorno di sabato 7 giugno, ore 16.00, al campo San Marco.
Nel frattempo domenica i ragazzi di mister Di Battista negli ottavi di finale del campionato allievi, nonostante una gagliarda e coraggiosa prova, sono usciti sconfitti 3-0 sul campo del Milan, che ha ribaltato lo 0-1 dell'andata. Malgrado il rovescio, c'è comunque grande soddisfazione nel clan biancazzurro per aver dato filo da torcere ai campioni d'Italia in carica del Milan, che in tutto l'anno erano usciti sconfitti una sola volta con l'Inter, oltre ovviamente alla gara di andata degli ottavi disputati a Pescara.
Per il Pescara hanno giocato: Angelozzi, Cavasinni, Gasprino, Verratti, Granata, Scordella, Cesaroni, Berardocco, Sciarra, Inglese ed Ekani. In panchina figuravano Moscarino, Tine, Marinelli, Barbone, Di Deo, Di Renzo e Bigioni. Le reti rossonere sono state realizzate da Verdi, Gaeta e Pedrocchi.

Andrea Sacchini 03/06/2008