Pallanuoto B3. Settima giornata di ritorno anche per la Humangest

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

918

PESCARA. Ultime tre giornate di campionato, la Humangest Water Polis Pescara si gioca la possibilità di accesso ai play-off sabato a Le Naiadi contro il Tolentino, inizio della partita previsto alle 18.30.
I pescaresi hanno l'obbligo di vincere questa partita e la prossima in trasferta a Roma contro la squadra rivelazione del campionato e diretta concorrente per la promozione.
Sull'esito della classifica finale peseranno anche le decisioni del CAF, che non si è ancora pronunciato circa l'eventuale ripetizione della partita Roma-Anzio, mentre verrà sicuramente ripetuta la gara Acilia-Roma.
Non è comunque tempo di fare calcoli, la Humangest è obbligata per il momento a superare lo scoglio Tolentino per non compromettere una stagione finora ricca di soddisfazioni per i pescaresi. «Il Tolentino è un'ottima squadra – afferma l'allenatore biancazzurro Paolo Bocchia – che si è sempre espressa al meglio fuori casa, mentre noi abbiamo sempre sofferto di più tra le mura amiche. E' forse la partita più difficile tra le tre che ci aspettano».
E' un sabato molto particolare, nel quale la Humangest dovrà fare un tifo sfegatato per i cugini della Bustino.
«Non possiamo pensare che siano gli altri a spianarci la strada – dice ancora Bocchia – però è chiaro che speriamo in un passo falso della Roma contro una squadra il cui valore è certamente superiore a quello che dice la classifica. Anche se la situazione è disperata, loro hanno qualche residua speranza di salvezza e noi ci auguriamo che se la giochino».
Ancora incerta la presenza in acqua di Andrea Ranalli, infortunatosi nella partita con l'Acilia.
Per il resto, squadra al completo e pronta ad affrontare un finale di campionato davvero avvincente, con ben quattro squadre (Humangest, Roma, Anzio ed Acilia) di grande valore ancora in corsa per i play-off.
16/05/2008 15.59