D’Onofrio 30° nella Coppa del Mondo di marcia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1300

ABRUZZO. Positiva la prima esperienza in Coppa del Mondo di Fortunato D'Onofrio, arrivato 30° nella gara di Km 20 chiusa con il tempo di 1h 22'55”, che costituisce il suo nuovo primato personale rispetto al precedente di 1h 23'37” dell'anno scorso. Il riscontro cronometrico consentirebbe al 27enne portacolori della Bruni Pubblicità Vomano di accedere alle olimpiadi con il minimo di ammissione denominato “A” dalla IAAF, che è di 1h 23'00”. Ma non risulta sufficiente per il criterio di selezione fissato dalla federazione italiana, che è di 1h 21'30”, da ottenere entro la data di svolgimento della Coppa del Mondo.
Nella città russa di Cheboksary, dove si è svolta la manifestazione, la nazionale italiana maschile di Km 20 si è classificata quinta, dietro, nell'ordine, Russia, Spagna, Australia e Messico. Vittoria individuale dello spagnolo Javier Fernandez in 1h 18'15”, secondo Valery Borchin (Russia) 1h 18'21”, terzo Eder Sanchez (Messico) 1h 18'34”. Il primo degli italiani è stato il campione olimpico Ivano Brugnetti, 16° in 1h 21'19”. Hanno contribuito al punteggio di squadra Jean Jacques Nkouloukidi, 19° in 1h 21'45”, e lo stesso D'Onofrio. Quarto degli italiani, Daniele Paris, 64° in 1h 26'25”. Alla gara hanno preso parte 112 atleti, in rappresentanza di 19 nazioni.
Nella gara Juniores maschile di Km 10 (nella foto la fase della partenza), Riccardo Macchia si conferma atleta di sicuro affidamento anche a livello internazionale. L'atleta teatino della Falco Azzurro Carichieti ha conseguito un rilevante dodicesimo posto con il tempo di 42'41”, risultando secondo dei tre italiani in gara, dietro il torinese Federico Tontodonati, settimo in 42'18”. Questi due risultati (portavano punteggio utile due atleti) hanno consentito alla rappresentativa Juniores italiana di piazzarsi quarta nella classifica a squadre, dietro, nell'ordine, Russia, Cina e Spagna. Il terzo degli italiani è stato il barese Vito Di Bari, quattordicesimo, in 42'54”. I partecipanti alla gara Juniores erano 63, in rappresentanza di 19 nazioni.
Da ricordare che Macchia deteneva, come migliore prestazione personale su strada, il tempo di 42'47”, stabilita nel 2007 da Allievo. Stagione nella quale ha ottenuto il quinto posto ai campionati del mondo di atletica leggera under 18, sulla distanza di Km 10 su pista. In questa apertura di stagione aveva gareggiato sui 10 Km in pista, stabilendo il tempo di 43'30”00.
Dominio, come da pronostico, dei russi. Vittoria individuale, con tanto di record del mondo Juniores, del russo Aleksey Bartsaykin in 39'57”, primo atleta al mondo under 20 a scendere sotto i 40 minuti. Secondo posto del cinese Ding Chen 40'12”, terzo Denis Strelkov (Russia) 40'17”, quarto Lluis Torla (Spagna) 40'21, quinto Rui Zhang (Cina) 41'08”.

12/05/2008 10.37