Le nuove regole sulle iscrizioni al campionato non preoccupano il Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1409




PESCARA. I nuovi regolamenti per l'iscrizione dei club al prossimo campionato di serie C, con il pagamento obbligatorio degli arretrati Iva dal 31 dicembre 2001 ad oggi, non preoccupano il Pescara, malgrado il notevole esborso economico che il gruppo Soglia dovrà sostenere.
Le disastrose gestioni di Paterna prima e Pincione poi, infatti, hanno lasciato una triste eredità alla nuova proprietà, che dovrà ripianare un debito di poco inferiore ai quattro milioni di euro.
Tale cifra, a meno di un clamoroso dietrofront della Federazione, dovrebbe essere rateizzata e quindi “spalmata” nel corso di più stagioni oppure la si dovrà pagare in un unica soluzione.
Nel caso di rateizzazione però non mancherebbero alcuni svantaggi, con la Federazione pronta a punire con grande rapidità, tramite lo strumento della penalizzazione in classifica, eventuali errori della società.
La dirigenza ad ogni modo, da questo punto di vista, ha già tranquillizzato l'ambiente, garantendo a pieno l'ammontare del debito.
Nessuna sorpresa, d'altronde è dal giorno dell'insediamento dei Soglia che si era a conoscenza della pesante situazione del Pescara. Di grave c'è il fatto che in più di sei anni praticamente l'Iva non è stata mai pagata. Questa, i tifosi lo augurano, dovrebbe essere l'ultima poco esaltante eredità del duo Paterna-Pincione.

NUOVA FORMULA DEI CAMPIONATI?

Le nuove regole per l'iscrizione, ad ogni modo, potrebbero causare parecchie “vittime” soprattutto tra le 90 compagini dei vari gironi di C1 e C2.
Molti sodalizi della terza e quarta serie infatti, come il Pescara, risultano pesantemente indebitate riguardo l'Iva e di conseguenza fortemente in difficoltà per l'iscrizione al prossimo campionato. La differenza però tra il club biancazzurro e la stragrande maggioranza delle altre società è che la prima alle spalle ha la fortuna di possedere una base societaria forte.
Si suppone, dunque, un vero e proprio terremoto per le iscrizioni in serie C.
Da questo punto di vista non è esclusa una nuova formulazione dei campionati, addirittura già a partire dalla stagione 2008/2009.
Nessuna novità per la serie A che in ogni caso resterà a 20 squadre, mentre B e C potrebbero essere completamente rivoluzionate a causa dell'imponente probabile mole di defezioni conseguenti ai nuovi regolamenti di iscrizione.
La serie B verrebbe divisa in due gironi, uno per il nord ed uno per il sud, mentre per la serie C il discorso è sulla carta molto più complicato.
Scomparirebbe la C2 ed i cinque gironi esistenti di terza e quarta serie potrebbero essere ridotti ad un paio al massimo. Ovviamente tutto ciò, ad oggi, è solo fantacalcio ma nulla è da escludere a priori, come troppe volte ha insegnato la storia del calcio italiano.
Non a caso nell'ambiente del pallone nostrano sono già trapelate, seppur in parte smentite, notizie secondo le quali i vertici del calcio avrebbero la concreta intenzione di riformulare totalmente o in parte i tornei di B e C. Questo, probabilmente, per favorire la risalita di grandi piazze confinate in C. Viene ad esempio in mente il Verona, il Padova, il Foggia, la Cremonese e il Perugia solo per citarne alcune. Naturalmente l'ampliamento della serie B comprenderebbe anche il Pescara.

FABIO FERRARESI HA RINNOVATO

Ieri è stato aggiunto un altro importante tassello al Pescara 2008/2009. Il centrocampista Fabio Ferraresi, infatti, ha rinnovato il proprio contratto con il sodalizio abruzzese. Il nuovo accordo scadrà a giugno 2010. Per Ferraresi questo è il giusto tributo per una stagione disputata a livelli altissimi. Il rinnovo del centrocampista classe 1979 si aggiunge a quelli di Indiveri, Pomante, Vitale e Felci ed alle certe conferme di Giuliano, Dettori e Cardinale. Ad oggi otto undicesimi della squadra titolare sono già stati confermati per l'anno prossimo. A Pescara, in fatto di programmazione, questa è una vera e propria novità, certamente gradita, mai vista nelle ultime stagioni in riva all'Adriatico. Mancano all'appello soltanto Micco, il cui rinnovo sembra una formalità e dovrebbe essere ufficializzato già nei prossimi giorni, Romito e Sansovini. Riguardo questi ultimi due molto dipenderà dalle società proprietarie del loro cartellino, rispettivamente Napoli e Grosseto.
Per quanto riguarda il tecnico, entro l'inizio della prossima settimana si saprà se il futuro di Franco Lerda sarà ancora tinto di biancazzurro.

NOTIZIARIO

La squadra ha ripreso gli allenamenti ieri pomeriggio al campo Vestina di Montesilvano. Clima allegro, disteso e sereno in casa Pescara dopo la fine del campionato. La squadra continuerà gli allenamenti fino a fine maggio, prima del rompete le righe definitivo. Oggi infine singola seduta pomeridiana al campo Vestina di Montesilvano.

Andrea Sacchini 09/05/2008