C2/C. Celano, Val Di Sangro e Vdg agli spareggi. Qual è il regolamento?

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1137


ABRUZZO. Valle Del Giovenco e Celano sono approdate ai play-off per la promozione in serie C1, mentre la Val Di Sangro al termine di un entusiasmante cavalcata è riuscita nell'impresa di evitare l'ultimo posto, guadagnandosi così la possibilità di giocarsi le chance di permanenza in C2 nella coda play-out. La stagione, dunque, per queste tre abruzzesi non è ancora conclusa, ma come funzionano play-off e play-out?
Cerchiamo di fare un po' più di chiarezza su un particolare tipo di spareggio, che segue regole tutte sue profondamente diverse nei confronti delle consuete semifinali e finali ad esempio delle coppe europee o della Coppa Italia stessa.
Ecco il regolamento nel dettaglio:
-La prima della classifica accede direttamente alla categoria superiore. Accedono ai play-off la seconda, terza, quarta e quinta classificata del girone. L'ultima retrocede automaticamente nella serie inferiore mentre quintultima, quartultima, terzultima e penultima sono costrette ai play-out.
-Nei play-off la seconda affronta la quinta e la terza gioca con la quarta. Nei play-out la quintultima gioca con la penultima e la quartultima con la terzultima.
-La gara di andata si disputa in casa della peggio classificata, viceversa il ritorno si gioca in casa della meglio piazzata nella stagione regolare.
-Terminate le due gare ed in caso di parità anche dopo la gara di ritorno, si tiene conto della differenza reti conseguita nei due match. Nell'eventualità di ulteriore parità passa il turno la squadra meglio classificata nel campionato regolare. Le reti fuori casa non valgono doppio.
-Nei play-out le vincenti delle due partite acquisiscono il diritto di rimanere nella categoria. Le perdenti, al contrario, retrocedono nella serie inferiore. Le squadre vincenti delle due semifinali play-off, invece, devono affrontarsi in gare di andata e ritorno per stabilire chi accede alla categoria superiore.
-La finale di andata si gioca in casa della peggio classificata nella stagione regolare, il ritorno ovviamente si disputa in casa della meglio piazzata dopo 34 giornate.
-Terminata la partita ed in caso di parità anche dopo la gara di ritorno, si tiene conto della differenza reti nei due match. Nell'eventualità di ulteriore parità si procede alla disputa di due tempi supplementari da quindici minuti cadauno. Se persiste la situazione di equilibrio è considerata vincente la squadra meglio piazzata in classifica.
-Nei play-off e play-out le ammonizioni ricevute nel campionato regolare non hanno valore. Nel caso un giocatore viene squalificato nella stagione regolare in seguito ad una diffida previa ammonizione, la suddetta squalifica viene scontata nel campionato successivo. Nell'eventualità di espulsione, invece, il/i turno/i di squalifica devono essere scontati anche nei play-off o play-out.
-Negli spareggi un giocatore entra in diffida alla prima ammonizione. Al secondo giallo scatta automaticamente la squalifica. Viene appiedato anche chi viene espulso nel corso di un match play-off o play-ouy.

VALLE DEL GIOVENCO. La Valle Del Giovenco se la vedrà ai play-off nel derby con il Celano. I biancoverdi, secondi in classifica, in virtù del miglior piazzamento in campionato nei confronti dei celanesi affronteranno lo spareggio in posizione di chiaro vantaggio. Al Pescina, infatti, per accedere alla finale basterà pareggiare entrambe le partite o, al massimo, vincerne una e perderne una con il medesimo scarto di reti. Sempre per il miglior piazzamento in classifica, la Valle Del Giovenco disputerà il return match davanti il suo pubblico il 25 maggio. L'andata al Piccone di Celano il 18 maggio. Entrambe le gare avranno inizio alle ore 16.00.

CELANO. Il Celano affronterà nella semifinale play-off i “cugini” della Valle Del Giovenco. I biancazzurri, con la quinta piazza, partono in posizione di svantaggio e saranno obbligati a vincere una gara e pareggiarne un'altra, o quantomeno vincere una gara e perdere l'altra con uno scarto di reti inferiore rispetto l'altra. Il Celano, per il peggior piazzamento in classifica, giocherà l'andata davanti al suo pubblico il 18 maggio. Ritorno il 25 dello stesso mese ad Avezzano.

VAL DI SANGRO. La Val Di Sangro per restare in serie C2 dovrà battere la Scafatese nei play-out. Contrariamente ai play-off promozione, nei play-out non è prevista la finale pertanto chi vince questo spareggio resta automaticamente nella categoria. La perdente invece retrocede nella serie inferiore. La Val Di Sangro affronta i campani in posizione di vantaggio, merito del quartultimo posto difeso nell'ultimo turno di campionato. L'undici di Scafati, invece, ha concluso il proprio torneo al terzultimo posto. Ai sangrini per salvarsi basteranno due pareggi oppure una vittoria ed una sconfitta con quest'ultima pari al medesimo scarto dell'affermazione.

QUALCHE ESEMPIO

A=squadra meglio classificata; B=squadra peggio classificata;
Passa A: Squadra A-Squadra B: 2-2; 1-1 (i gol fuori casa non valgono doppio);
Passa A: Squadra A-Squadra B: 2-1; 0-1;
Passa B: Squadra A-Squadra B: 1-0; 1-3;
Passa B: Squadra A-Squadra B: 0-0; 0-1;

Andrea Sacchini 06/05/2008