C2/B. Il Giulianova batte il Prato 4-2: la salvezza si avvicina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

804



GIULIANOVA. Il Giulianova batte 4-2 al Fadini il Prato e mette un altro mattoncino importante per la salvezza. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Tre punti d'oro che, purtroppo, non garantiscono ancora la salvezza matematica dei giallorossi, che domenica si giocheranno tutto sul campo del già retrocesso Sansovino. Dagli altri campi, infatti, non sono giunte notizie positive. La Carrarese ha battuto il Teramo, mentre il CuoioCappiano ha addirittura espugnato il campo della Spal. Soddisfazione solo per il pareggio interno del Viareggio contro il Rovigo, che consente ai giuliesi di agguantare i primi e staccare di tre punti i rodigini.
Il Giulianova ad ogni modo quello che doveva fare lo ha fatto, disputando un incontro ad alto livello, favorito anche dalla giornata negativa del Prato, giunto al Fadini con scarse motivazioni data la salvezza aritmetica già raggiunta nelle scorse settimane. Un risultato insomma tutto sommato giusto per i valori tecnici espressi in campo lungo tutto l'arco dei novanta minuti di gioco.
Il tecnico Bitetto, dall'inizio, ha dato fiducia al tridente che ha ben figurato nelle ultime uscite degli abruzzesi, fatta eccezione il rovescio di domenica scorsa a Reggio Emilia. Spazio dunque dal primo minuto a Campagnacci, Melchiorri e Polo.
Marcatori a parte, protagonista del match è stato senza dubbio l'esterno destro Croce, autore di due assist vincenti e protagonista di numerose azioni offensive abruzzesi.
Inizio veemente dei padroni di casa, vicini al gol già al decimo con un palo di Melchiorri. Il Giulianova, però, trova il vantaggio al 18esimo con Cichella, che a tu per tu con il portiere ospite capitalizza al massimo lo splendido passaggio smarcante di Croce.
Al 30esimo ancora l'esterno giuliese Croce serve un assist d'oro per l'accorrente Campagnacci che realizza il momentaneo 2-0.
Il Prato, mai in campo nella prima mezzora, trova con molta fortuna la rete dell'1-2 al 37esimo con Lamma, abile a sfruttare l'incertezza della retroguardia abruzzese.
Secondo tempo con la stessa inerzia del primo, con il Giulianova proteso in avanti a comandare il gioco. Dopo un paio di favorevoli occasioni sprecate, al 61esimo i giuliesi calano il tris. Campagnacci da posizione decentrata prova il destro debole, che trova la fortunata deviazione in rete di un difensore toscano.
I giallorossi, non paghi del parziale, mettono in ghiaccio la partita cinque minuti più tardi con Cichella che, lanciato in profondità da un compagno, salta il portiere ospite depositando il pallone del 4-1 in rete. Quasi allo scadere il punto della bandiera del Prato con Moscardi, rapido nel ribadire in rete una conclusione di Buonocunto terminata sul palo.
In classifica il Giulianova, con questa vittoria di capitale importanza, sale al quintultimo posto a quota 39 in classifica in compagnia di Viareggio, Varese e CuoioCappiano, a più tre dalla quartultima piazza occupata dalla coppia Rovigo-Castelnuovo. Per evitare i play-out bisognerà vincere nell'ultimo turno di campionato contro il Sansovino. Considerato il tasso tecnico non eccelso dell'avversario ed il fatto che i toscani sono già retrocessi dopo il pareggio 1-1 a Viterbo, i tre punti sono ampiamente alla portata degli uomini di Bitetto. Detto ciò, sarà comunque importante non sottovalutare l'avversario, che certamente farà la sua parte onorando fino in fondo il proprio torneo.

Andrea Sacchini 28/04/2008