C2/B. Penalizzazioni. In Abruzzo solo il Giulianova "esulta"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1047

GIULIANOVA. Il Giulianova è l'unico club professionistico abruzzese ad aver tratto vantaggio dal “terremoto penalizzazioni” di martedì. Ben due dirette concorrenti dei giuliesi per la salvezza, infatti, hanno subito una penalizzazione di due punti, trattasi di Viterbese e Castelnuovo. Merito delle decisioni della disciplinare, i giallorossi a tavolino abbandonano per il momento la zona play-out, issandosi al quintultimo posto in compagnia di CuoioCappiano e Carrarese, nei confronti delle quali però il Giulianova è in vantaggio per gli scontri diretti.
Lievitano ulteriormente dunque le chance di salvezza senza passare per i temuti spareggi, anche se bisognerà ancora attendere la prossima settimana per gli eventuali ricorsi delle società coinvolte.
Ogni verdetto sarà comunque definitivo prima dell'ultimo turno del campionato. Difficilmente ad ogni modo la commissione disciplinare farà un passo indietro circa le sentenze.
Il Giulianova era la favorita numero uno tra le pretendenti alla salvezza già prima che le sentenze sulle penalizzazioni fossero note. Gli uomini di Bitetto, infatti, avranno dalla loro un calendario più che abbordabile in queste ultime due giornate. Domenica al Fadini arriva il Prato, già salvo e privo di particolari obiettivi. L'ultima fatica è addirittura sul campo del Sansovino, ultimo della classe ad un passo dalla retrocessione diretta in serie D.
Riguardo al match di domenica il tecnico del Prato, complici le motivazioni piuttosto basse dati gli obiettivi già raggiunti, con ogni probabilità darà ampio spazio alle seconde linee e a tutti quegli elementi che in questo torneo hanno avuto poche possibilità di mettersi in mostra.
Tre punti sono d'obbligo per continuare la rincorsa alle posizioni tranquille di classifica e mettere in ghiaccio la permanenza in serie C2.
Nel frattempo in vista di Giulianova-Prato il giudice sportivo non ha squalificato nessun giocatore né degli abruzzesi né dei toscani.
Alla ripresa degli allenamenti buone e cattive notizie per il tecnico Bitetto. Di buono c'è il recupero quasi pieno per Paponetti e Cichella, di negativo l'infortunio capitato a Macrì in occasione della trasferta sul campo della Reggiana. Il giovane esterno d'attacco, infatti, rischia di aver concluso anticipatamente il proprio campionato a causa di un infortunio alla coscia. Difficile il suo recupero per gli eventuali play-out che, ovviamente, i giallorossi augurano di evitare.

Andrea Sacchini 24/04/2008