CariChieti e ASD Chieti, una domenica da ricordare

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

966

CHIETI. Si rinnova il legame fra CariChieti Pallacanestro e ASD Chieti: domani, nell'immediata vigilia della gara di calcio fra Chieti e L'Aquila, una delegazione della Pallacanestro Teate omaggerà la società neroverde con una maglia ufficiale.
L'augurio è quello che l'ASD Chieti possa, al termine della partita con i cugini aquilani, festeggiare la promozione in serie D.
E con lo stesso spirito, alle ore 18 (PalaCus2 di Santa Filomena) una delegazione di calciatori assisterà al derby di B2 che vedrà la CariChieti ospitare l'Atri.
Match attesissimo che arriva proprio nell'ultima giornata della fase regolare; una partita importante per entrambe le squadre, soprattutto per l'Atri che, in caso di sconfitta, potrebbe essere coinvolto nei play-out. La CariChieti, già matematicamente ai play-off, non ha però alcuna voglia di mollare la presa: «Ci sono tanti motivi» dice coach Giorgio Salvemini «che fanno della partita di domani un autentico crocevia per la nostra squadra. Prima di tutto una vittoria ci consentirebbe di ottenere la migliore posizione possibile all'interno della griglia play-off. Va anche considerato che veniamo da due successi consecutivi che hanno creato grande entusiasmo e, la prima gara della post season sarà in casa; bisogna dunque continuare a gasare l'ambiente anche perché abbiamo l'obbligo di onorare l'unico derby della stagione, soprattutto davanti al nostro pubblico. Posso garantire» continua il tecnico teatino «che non siamo affatto appagati. Ho la fortuna di allenare giocatori ambiziosi che non si sono certo accontentati di aver raggiunto l'obiettivo play-off; vivremo alla giornata, consapevoli di avere tutte le carte in regola per proseguire il cammino. Atri è un avversario difficile, una squadra costruita per far bene che ultimamente ha avuto qualche difficoltà di troppo; per loro batterci significherebbe tirarsi fuori da una situazione complicata, per vincere dovremo disputare una delle nostre migliori partite».
Buona la prevendita fatta registrare a Chieti, si prevede il pubblico delle grandi occasioni.
19/04/2008 12.45