Colpo di Scena: Di Stanislao torna presidente del Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1308

LANCIANO. Ennesimo colpo di scena nell'infinita vicenda societaria del Lanciano calcio. Dopo l'interminabile querelle durata diversi mesi tra Riccardo Angelucci e Paolo Di Stanislao riguardo il pagamento di quest'ultimo di diverse pendenze economiche, il sodalizio rossonero torna nelle mani di Paolo Di Stanislao.
Lo stesso infatti nella giornata di ieri ha trovato l'accordo economico con l'ex proprietario Riccardo Angelucci, che riceverà una cifra vicina ai 300mila euro.
A questo punto sembra certa la revoca del pignoramento delle azioni societarie sequestrate al gruppo Di Stanislao.
Venerdì il tribunale di Lanciano si riunirà per esprimere la sentenza definitiva riguardo il Lanciano calcio. Per Paolo Di Stanislao, dunque, il tempo stringe per evitare il fallimento e soddisfare tutti i creditori del club.
In questi interminabili e sofferti mesi in tanti erano stati accostati al club frentano. Dall'ex presidente del Pescara Angelo Renzetti agli imprenditori Frasca, Prospero e Vitelli.
Per quanto riguarda il calcio giocato, domani la squadra sarà ospite della Sangiovannese, vincente 2-0 a Pistoia nell'ultimo turno di campionato. L'obiettivo è quello di riportare punti importanti a casa per avvicinare ulteriormente la quota salvezza, anche in previsione di una possibile penalizzazione in fatto di punti in classifica.
Il tecnico Moriero intanto, in settimana, ha chiesto ai propri giocatori i tre punti non soltanto a San Giovanni Valdarno ma in tutte le restanti partite, considerate tutte finali.

Andrea Sacchini 05/04/2008