Basket. Spalding Torre Spes sbanca Taranto: è la 4° consecutiva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1495

TARANTO. Nello splendido impianto del PalaMazzola di Taranto si affrontano due delle squadre più in forma del campionato: la squadra di casa reduce da quattro vittorie consecutive, la Spalding Torre Spes da tre.
Ha la meglio la squadra abruzzese che si impone grazie ad una grande prova corale: ben 5 gli uomini in doppia cifra.
I quintetti in campo: Rotolo, Fanelli, De Pasquale, Ausiello e il colosso Latorre (2,15 metri) per coach Guerriero. Risponde Coach Di Stefano col solito quintetto Blengini, Brandimarte, Mirrione, Lombardo e Santarelli.
Inizio di partita devastante di Lombardo (chiuderà con 15 punti, 10 rimbalzi e 24 di valutazione) che firma i primi 9 punti (2 bombe, canestro e fallo subito con conversione del tiro libero supplementare) della squadra torrese. Latorre battezza i nostri lunghi, Santarelli ne approfitta per mettere la bomba del 12 – 6. Palla rubata di Lombardo che lancia Mara Blengini, assist per Brandimarte ed è + 8. Time out per Taranto.
Fanelli segna da 3, Mirione fa altrettanto.
Canestro Di Brandimarte e splendido pick and roll Blengini – Santarelli e + 12 firmato dal capitano. Il mago Blengini serve dalla rimessa Brandimarte. A 3'30” dal primo intervallo è 12 – 26. Massari da 3 prova ad accorciare ben coadiuvato da Fanelli. Ma da una palla rubata di Lombardo, Blengini serve il secondo assist a Santarelli per il + 13. Ravioli, Massari e Blengini bombardano da 3, 25 – 33 il finale del primo quarto.
Primo quarto dominato dagli attacchi (25 – 33) con la Torre Spes che crea il divario grazie a percentuali mostruose al tiro (75% nei tiri da 3 punti e complessivo 76% dal campo). Dopo il canestro di Brandimarte che firma il + 10, Taranto guidata da Fanelli (18 punti nei primi 13 minuti d gara) va in vantaggio, per la prima volta nell'incontro, di 1 (40 – 39 a 5 minuti dall'intervallo lungo).
Canestro di Brandimarte ed è subito controsorpasso. Terzo fallo di Lombardo, entra il totem De Feo che al primo tentativo segna da 3 (chiuderà con 6 punti, 3 rimbalzi, 5 falli e una grande intensità difensiva). Canestri di Mirrione, Zec e Santarelli, nel finale di quarto fischiato fallo tecnico a Latorre, Blengini converte i liberi del + 9 (47 – 56).
Mirrione con 5 punti consecutivi (80% dall'arco dei 6,25, 18 punti) porta il vantaggio alla doppia cifra (+10). Ma De Pasquale, Ausiello e Fanelli (26 punti per lui) ricuciono di nuovo lo strappo riportando Taranto a -2 a 4'01 dalla fine del terzo periodo.
6 punti di Brandimarte (19 per lui con 9 rimbalzi e 22 di valutazione) e una penetrazione di capitan Santarelli, ed è di nuovo +10 alla fine del terzo quarto (nonostante il quinto fallo del totem De Feo).
Taranto prova a rifarsi sotto ad inizio dell'ultimo periodo ma le maglie torresi si stringono in difesa e si susseguono palle perse (recuperi di Santarelli, Blengini e Lombardo) e errori offensivi in serie della squadra di casa. Lombardo e Santarelli segnano i canestri della staffa. (+ 12 a 4 dalla fine dell'incontro). Fallo tecnico a Latorre che viene espulso (fallo intenzionale anche a Mirrione). Mirrione dalla lunetta porta la Torre Spes a + 14. Finale di partita contraddistinto dal ricorso al fallo sistematico della Libertas che prova a rientrare in partita ma un glaciale Blengini (9 su 10 dalla lunetta) regala la vittoria ai suoi. Bella prestazione della squadra torrese che arriva alla quarta vittoria di fila e consolida la settima posizione in classifica con 4 punti di vantaggio sulla nona.
Per Taranto un brutto stop che rende più difficile la rincorsa ai playoff. Prossimo impegno: la Spalding Torre Spes affronta in casa il Martina Franca (una delle cinque squadre in testa alla classifica).

17/03/2008 9.18