Pescara calcio, si avvicina il derby con l'Ancona

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1696

ESCARA. I biancazzurri, dopo le deludenti prestazioni a San Benedetto ed in casa con la Juve Stabia, cercano il pronto riscatto nell'atteso derby con l'Ancona.
Con i dorici mancherà per squalifica Indiveri dopo lo sciocco giallo per proteste rimediato in casa con lo Stabia nell'ultimo turno di campionato. È un'assenza senza dubbio pesante ma, per stessa ammissione del portierone pescarese, il suo "secondo" Aridità offre sufficienti garanzie di rendimento.
Ottima notizia è invece il rientro dal turno di squalifica di Sansovini e Micco, due giocatori fondamentali allo scacchiere tattico di Lerda.
La presenza del secondo sull'esterno sinistro, in particolare, consentirà al tecnico piemontese di tornare al 4-4-2 classico, con lo spostamento in mezzo di uno tra Dettori e Cardinale ad affiancare Caracciolo. Con la presenza di due esterni offensivi (Micco e Felci, ndr) e di due punte di ruolo, infatti, appare al momento alquanto difficile la presenza contemporanea dal primo minuto sia di Dettori sia di Cardinale.

In attacco è invece aperto il ballottaggio tra Falomi e Virdis per far coppia con Sansovini. L'ex attaccante dell'Arezzo è favorito.

L'Ancona calcio, per l'occasione, ha messo a disposizione dei sostenitori pescaresi circa 1.100 tagliandi di Curva Sud. Malgrado l'entusiasmo dei tifosi per questa partita, causa soprattutto gli ultimi risultati tutt'altro che positivi, sia di certo inferiore alla trasferta di tre settimane fa con la Sambenedettese, c'è comunque da scommettere che i sostenitori pescaresi non faranno mancare il loro sostegno. Nella sola giornata di ieri, non a caso, sono stati venduti i primi duecento tagliandi circa. Un traguardo non da sottovalutare con altri tre giorni di prevendita a disposizione.

FRANCO LERDA

Il tecnico biancazzurro Lerda, dopo il pari di domenica con lo Juve Stabia, cerca il riscatto nel derby al Conero contro l'Ancona: «le ultime trasferte non sono state positive per noi in termini di punti conquistati. Vogliamo riscattarci. Abbiamo le carte in regola e soprattutto i mezzi per uscire da questa situazione e rialzare la testa».

L'Ancona non è l'avversario ideale da affrontare in un momento particolare: «i biancorossi sono sicuramente tra le compagini meglio attrezzate della categoria. Ha un impianto collaudato di gioco e calciatori decisamente buoni. Sarà difficile ma possiamo farcela».

Proprio la gara con i dorici potrebbe rappresentare il debutto per alcuni nuovi elementi della rosa. Franco Lerda direttamente lo conferma: «con l'Ancona potrei cambiare qualcosa. Rientreranno dalla squalifica Micco e Sansovini ed avremo a disposizione anche i nuovi arrivati. Alcuni di loro potrebbero essere utilizzati dal primo minuto. Comunque devo ancora sciogliere gli ultimi dubbi riguardo la formazione».

Conclusione dedicata all'ultima deludente prestazione in casa con la Juve Stabia: «i giocatori hanno dato tutto, non posso rimproverare nulla a loro. Abbiamo giocato contro un undici che ha chiuso tutti i varchi ed è stato difficile giocare come noi sappiamo».

NOTIZIARIO

Doppia seduta di allenamento ieri per il Pescara, mattinata in palestra nei pressi dello stadio Adriatico e pomeriggio al campo Vestina di Montesilvano. Erano assenti i nuovi acquisti Visone e Velardi per influenza mentre Romito, che si è allenato a parte, è in recupero. Non ha partecipato alla doppia seduta il difensore Pomante per una leggera infiammazione al tendine.

Oggi singola seduta pomeridiana.

STEWARD-PESCARA CALCIO: OGGI LA CONFERENZA

Questa mattina è prevista una conferenza stampa di presentazione della Pescara calcio come struttura qualificata per la formazione degli steward. La qualifica, conferita di recente al sodalizio di via Mazzarino, colloca la Pescara calcio tra le diciotto società calcistiche autorizzate dall'Osservatorio del Viminale a provvedere autonomamente alla formazione degli steward.
Presenzieranno alla conferenza stampa il sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso, il patron della Pescara calcio Gerardo Soglia, il vicepresidente Francesco Soglia ed il direttore generale Martino Ferrari.

Andrea Sacchini

07/02/2008 13.00