Pescara calcio. Nell'ultimo giorno di mercato si tenta l'assalto ad una punta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1303

PESCARA. Chiude ufficialmente oggi alle 19.00 il calciomercato invernale per le società di serie A, B e C. Per il Pescara, dopo l'ufficializzazione degli acquisti di Cardinale dal Foggia e Giuliano dallo Spezia, la priorità sarà quella di ingaggiare una prima punta valida che possa alternarsi all'ottimo Cani. Virdis, infatti, che fa della velocità il suo punto di forza, è considerato a buon ragione dall'entourage biancazzurro il sostituto ideale di Sansovini.
Virtualmente sfumate le piste che portano a Margiotta e Ferraro, resta percorribile ma difficile la strada “Capparella”.
Il giocatore, una sola presenza quest'anno nel Napoli in serie A, sarebbe felice di approdare in biancazzurro ma, almeno fino ad ora, il club partenopeo ed il giocatore chiedono troppo.
L'ex attaccante della Salernitana, in aggiunta, è cercato con insistenza da diversi sodalizi di B e C.
Tramontata anche l'idea Mazzeo, inseguito da Gallipoli e Foggia, che comunque non è stato mai cercato con convinzione dal sodalizio di via Mazzarino.
Nelle ultime ore, invece, sul taccuino del DS Gentile sarebbe finito Gianluca Temellin. L'attaccante classe 1976 della Cremonese, quattordici presenze e ben undici gol fino ad ora in campionato, ha già espresso al club lombardo la volontà di approdare in un'altra squadra.
Probabile che il DS grigiorosso Mauro Gibellini lo accontenti ma per il Pescara sarà dura, data l'agguerrita concorrenza di Perugia e Gallipoli per accaparrarsi il forte attaccante.
Tra le priorità degli adriatici, anche quella di assicurarsi almeno un difensore, considerata la posizione da “emarginato” di Conti e l'imminente partenza di Diliso, ormai ad un passo dal trasferimento al Martina.
Nel Martina, inoltre, dovrebbero approdare anche De Lucia in prestito ed il centrocampista Luca Leone in trasferimento definitivo. Per quest'ultimo è grande il rammarico di non poter chiudere la carriera nella squadra della propria città.
Si cercano ovviamente acquirenti per Conti.
Caracciolo, invece, resterà sicuramente fino a Giugno.
Sempre per quanto riguarda il mercato in uscita, oggi dovrebbe essere il giorno di Zappacosta alla Fiorentina. Il forte centrocampista dovrebbe passare in viola con la formula della comproprietà, prima di essere girato in prestito gratuito fino a giugno nel Lecco. Non è escluso comunque, naturalmente in caso di cessione, che Zappacosta resti integrato nella rosa della primavera fiorentina. Su Di Matteo, sfumato il passaggio al club dei Della Valle, sembra piombata l'Udinese ma difficilmente il gioiellino prodotto del florido vivaio pescarese lascerà l'Abruzzo prima di giugno.

GIOVANNI INDIVERI SU JUVE STABIA E CALCIOMERCATO

L'estremo difensore del Pescara parla del mercato, non risparmiando giudizi negativi: «il mercato di gennaio l'ho sempre considerato dannoso per ogni squadra. Nello spogliatoio c'è, inutile negarlo un'aria pesante. Non si sa chi resta, chi va e chi altro deve ancora venire. Non vediamo l'ora che questa finestra trasferimenti si chiuda in modo da concentrarsi a pieno su questo campionato».
Dopo i nuovi arrivi, gli obiettivi non possono che essere ambiziosi ma il portiere biancazzurro vuole restare con i piedi per terra: «mi auguro che gli obiettivi con i nuovi acquisti possano cambiare, ma il nostro primo pensiero è la salvezza. Il campionato è molto equilibrato ad oggi. Siamo vicini alla zona play-off ma anche i play-out non sono lontani. Io giudico i fatti, non dobbiamo mai dimenticarci come eravamo tre mesi fa e con quali obiettivi siamo partiti. I campionati di vertici si preparano dai mesi estivi».
Indiveri parla anche dei neo acquisti: «Cardinale e Giuliano sicuramente ci daranno una mano importante per far bene. Sono giocatori di livello e mi auguro che non abbiano difficoltà ad integrarsi nel gruppo. Con il loro ingaggio spero che la rosa posso fare un ulteriore salto di qualità».

NOTIZIARIO

Doppia seduta di allenamento per il Pescara, mattinata trascorsa in palestra e pomeriggio al campo Vestina di Montesilvano. Si aggregato al gruppo il neo acquisto Ferdinando Giuliano, che ha preso parte al primo allenamento in maglia biancazzurra.
Non hanno preso parte alla doppia seduta per affaticamento muscolare Felci, Conti e Ferraresi. Tutti però sono da considerarsi pienamente disponibili per la gara di domenica all'Adriatico contro lo Juve Stabia, partita nella quale potrebbe esordire dal primo minuto Cardinale, con Ferraresi dirottato sull'out di destra.

Andrea Sacchini 31/01/2008