Calcio 5. Il Città Sant’Angelo beffato a 3 secondi dalla fine

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

866


FABRIANO – Una beffa incredibile maturata a soli 3 secondi dalla sirena finale. L'ha subita l'Acqua & Sapone Edimac Marina CSA a Fabriano, squadra marchigiana che evidentemente è la bestia nera degli angolani avendo già vinto a Città Sant'Angelo, nel girone B.
Beffa anche condita da qualche polemica, perché nell'azione decisiva è successo davvero di tutto davanti al portiere ospite. Così l'avventura del neo-allenatore Paolo Aiello è cominciata con un pareggio sfortunato, maturato dopo che i suoi uomini erano riusciti a rimettere in piedi un match comunque dimostratosi non semplice. Notevole la prestazione personale di Bonucci del Fabriano, mattatore anche in occasione del 6-6, mentre nell'A&S Edimac Marina CSA oltre al rammarico per il risultato c'è un pizzico di soddisfazione per aver notato un tipo di gioco se non altro brioso. Angolani che restano in testa alla classifica di serie B girone C, nonostante le contemporanee vittorie di Civitanova e Atl. Teramo.



Finale:6-6
VIGOR FABRIANO: Caporali, Stroppa, Ciculi, Bonucci 3, Micucci, Di Ronza, Comas 2, Zamponi, Selle 1, Biancini, Guerci, Teodori. All. Pesce.
ACQUA & SAPONE EDIMAC MARINA CSA: Cichella, Davì 1, Iezzi M., Grana, De Luca, Di Lorenzo, Castagna 1, Iezzi F. 2, D'Ambrosio, Rosa 2, Desiderio. All. Aiello.
Note: ammoniti Di Lorenzo e Davì, espulso Pesce. Risultato 1° tempo 0-1.

28/01/2008 8.48