Poker dell’Angolana contro l’Arrone

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1448

CITTA' SANT'ANGELO – L'Angolana rifila un poker di gol d'eccezione all'Arrone e si conferma la squadra da battere del girone F di serie D.
I nerazzurri di mister Gentilini sfatano il tabù casalingo – recenti le polemiche circa il gioco poco cinico di Baldi & Co. - e regalano al numeroso pubblico del Comunale uno spettacolo che si addice alla capolista.
I draghi angolani entrano in campo con la solita grinta che li contraddistingue, ma questa volta, sin dalle prime battute, si vede una squadra tosta, che detta il proprio gioco lasciando imbambolato, è proprio il caso di dire, un Arrone spaesato e privo di iniziativa. Partono subito bene gli adriatici con Michele Baldi – assistman dell'incontro – che serve di precisione Scrozzo sulla fascia che suggerisce per Parmigiani un colpo di testa che finisce di poco a lato.
Un'azione preludio di quello che è accaduto due minuti più tardi, al 15' con batti e ribatti in area: Mariotti, mette fuori per Vittorio Costa che non ci pensa due volte a sparare un diagonale rasoterra che ammutolisce gli umbri. Qualche minuto più tardi è sempre Baldi che lancia Parmigiani, il quale trova pronte le mani di Rosano. La ripresa è tutta dell'Angolana che ha mostrato più fluidità di gioco con palla a terra.
Al 15' su lancio del solito Baldi da centrocampo, si insinua nelle maglie difensive Parmigiani che con la sua proverbiale classe mette a sedere Rosano. Quattro minuti più tardi è l'argentino che regala un gioiellino da manuale a Fanesi che con un pallonetto fa esplodere il Comunale per il 3 a 0.
A questo punto mister Gentilini fa uscire tra gli applausi Fanesi e Parmigiani cui subentrano Rosa e Di Corcia che si rendono immediatamente pericolosi, ma sarà Mucciante, realizzando una punizione dal limite, a mettere la parola fine alla gara. Esordio in campo anche per il baby portiere Del Gaudio che ha assaporato i suoi primi minuti in questa stagione.
«Ringrazio i miei ragazzi – ha detto a fine gara mister Gentilini – perché ogni domenica, al di là dei risultati roboanti, in campo danno sempre il massimo. Siamo la difesa meno battuta del campionato, abbiamo uno splendido gruppo: siamo contenti del primato, ma bisogna sempre cercare di dare e fare qualcosa in più per migliorare».

RC ANGOLANA: Fanti (39' st Del Gaudio); Pirozzi, Della Bianchina, Mucciante, Scrozzo; Mariotti, Costa, Baldi, Sablone; Fanesi (31' st Rosa), Parmigiani (31' st Di Corcia). A disposizione: Massascusa, D'Alonzo, Ferreyra, Bordoni. All. Gentilini.
ARRONE: Rosano; Bosco, Cossu, Giusino (16' st Di Dato), Morelli; Bigi, Palmerini, Fagiani, Gammaidoni; Pellegrini (1' st Iannuzzi), Bartoli (16' st Virgilio). A disposizione: Mostarda, Paoli, Spatola, Luzzi. All: Borrello.
Arbitro: Zeoli di Napoli
Reti: al 15' pt Costa (RcA), 15' st Parmigiani (RcA), 19' st Fanesi (RcA), 34' st Mucciante (RcA)
Note: ammoniti: Fanti e Costa (RcA); angoli 2-3; recupero 1'pt-2'st. Spettatori: 400 circa

21/01/2008 8.27