Lanciano, Giulianova, Valle Del Giovenco, Val Di Sangro "bloccate" dalla neve

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1447



LANCIANO. La fitta nevicata delle ultime ore ha colpito duramente la città frentana ed ha costretto l'arbitro Denis Santonocito di Abbiategrasso, accompagnato nel sopralluogo al campo dai due capitani, a propendere per il rinvio della gara Lanciano-Pistoiese. Le condizioni del manto erboso del Guido Biondi, ricoperto da quasi venti centimetri di neve, erano già disastrose ed il rinvio era considerato, già da sabato sera, solo una pura formalità.
Da stabilire a questo punto la data per la disputa del match con i toscani. Improbabile il recupero per oggi alle 14.30, occorrerebbe qualcosa più di un miracolo, si fa strada l'ipotesi del 27 gennaio, domenica nella quale la serie C osserverà un turno di riposo. Al momento, però, il 27 gennaio rappresenta l'ipotesi più percorribile.
Un rinvio che non ci voleva dato il buon momento di forma attraversato dai rossoneri, reduci dai due punti preziosi ottenuti col Pescara prima e con il Crotone poi.
Riguardo le delicate vicende societarie che coinvolgono il club frentano, non si registrano sostanziali novità. Restano molto distanti e all'apparenza inconciliabili le posizioni dell'attuale patron Di Stanislao, coadiuvato dal personale poule di avvocati, e dell'ex proprietà della Lanciano calcio nella persona di Riccardo Angelucci.

LA NEVE HA AVUTO LA MEGLIO ANCHE A GIULIANOVA

Rinviata per neve la partita Giulianova-Viareggio. Impraticabile il Fadini dopo il peggiorare delle condizioni meteo su tutto l'Abruzzo.
Dopo sei risultati utili consecutivi, che hanno permesso i giuliesi di avvicinare le dirette concorrenti per evitare i play-out, lo stop obbligato è stato accolto tutt'altro che positivamente dall'entourage giallorosso.
Riguardo le date di recupero, anche il match con i toscani verrà probabilmente disputato il 27 gennaio. Difficilmente, infatti, il manto erboso dell'impianto sportivo giuliese risulterà praticabile per oggi alle 14.30.

VALLE DEL GIOVENCO, SOLO LA NEVE HA FERMATO LA CAPOLISTA

In testa al campionato da diverse settimane, laddove tante squadre hanno fallito, solo la neve è stata in grado di bloccare la cavalcata della Valle Del Giovenco, fino a ieri capolista solitaria in testa alla classifica con la bellezza di 40 punti in 17 gare. La gara di Gela è stata rinviata a data da destinarsi e la corazzata Benevento ha espugnato il terreno della Sangiuseppese, raggiungendo in questo modo gli abruzzesi al primo posto della graduatoria.
Al momento, il 27 gennaio appare il giorno più probabile per il recupero del match. Non è escluso, anche se altamente improbabile, il posticipo del match di 24 ore che verrebbe dunque disputato oggi pomeriggio alle 14.30 allo stadio di Gela.

RINVIO ANCHE PER VAL DI SANGRO-VIBONESE

Per la Val Di Sangro era l'occasione ideale per risorgere dopo sette sconfitte consecutive. La neve però, come nella maggior parte dei campi d'Abruzzo, ha annullato la grande voglia di rivalsa dell'ex undici di Pierini. Impraticabile il terreno del Monte Marcone, disastrato dalla copiosa nevicata caduta nelle serate di venerdì e sabato. Nei prossimi giorni la situazione meteorologica sicuramente muterà in meglio ed il match con la Vibonese potrebbe essere recuperato, come gran parte delle partite non disputate ieri, domenica 27 gennaio.

Andrea Sacchini 17/12/2007