Pallamano A2. La Pharmapiù vince e si stacca dall’ultima posizione in classifica

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

736

CITTA' SANT'ANGELO. La cura del nuovo coach Massotti c'è e si sente.Una Pharmapiù Sport molto determinata liquida la Pallamano D.&G Ascoli nella ottava giornata di andata del campionato nazionale pallamano di A2 maschile e lascia l'ultima posizione di classifica.
Parte molto bene la formazione di casa e dopo quindici minuti si intuisce che il settetto angolano non ha intenzione di concedere molto spazio ai marchigiani.
Infatti il parziale di 9 a 5 la dice lunga per come siano andate le cose al palacastagna di Città Sant'Angelo.
La Pharmapiù Sport nella partita di sabato ha dimostrato ampiamente di avere una marcia in più.
Onore comunque all'Ascoli di mister Fonti che anche in questa partita ha dimostrato di avere le carte in regola per fare un campionato di prestigio, con giocatori come Franchi, lo stesso Fonti ed il portiere Labrecciosa si è sempre sicuri di vedere una pallamano bella e a volte spettacolare.
Il primo tempo finisce con il recupero parziale della squadra ospite che meritatamente chiude con il risultato di 11 a 10 a favore della squadra angolana, anche se proprio questi ultimi hanno sbagliato un numero impressionante di attacchi. Nel secondo comunque gli orange della Pharmapiù rientrano concentrati e con un uomo in più, quell'Enrico De Luca, che in settimana è stato esonerato come allenatore ma stoicamente ha indossato maglia numero 5.
Il forte terzino e bandiera da sempre del Città Sant'Angelo ha preso per mano i suoi giovani compagni e li ha accompagnati verso la vittoria, alla fine del match il suo score sarà di tre reti.
Passano appena dieci minuti e la squadra di Massotti piazza un break di 6 a 0, è l'apoteosi sia in campo che sugli spalti, uno scatenato Gabriele Manuel fa impazzire il portiere ospite Labrecciosa e permette alla sua formazione di allungare ulteriormente fino a portarsi, ad un minuto dal termine, sul 20 a 14.
Poi un certo rilassamento della Pharmapiù Sport e la grande caparbietà degli ascolani permette un leggero recupero.
Il fischio finale della coppia arbitrale Del Casale di Vasto e Musardo di Ancona blocca il tabellone luminoso sul risultato di 20 a 16.
La squadra del presidente Remigio, dopo questa importante vittoria abbandona l'ultima piazza, distaccando quattro squadre in classifica generale.
Prossimo turno il difficile parquet di Falconara, che attualmente è in ultima posizione, una trasferta molto impegnativa ma sicuramente alla portata del Città Sant'Angelo che naturalmente deve convincersi delle proprie possibilità e rosicchiare ulteriori e più ambiziose posizioni.

10/12/2007 9.14