Pallamano. E’ crisi in casa Pharmapiù

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1084



CITTA' SANT'ANGELO. Non c'è tre senza…e la Pharmapiù Sport Città Sant'Angelo rimedia la quarta sconfitta di fila nel campionato di A2 maschile di pallamano.
Sempre sotto nel risultato, gli uomini di De Luca e Forcella hanno dovuto rincorrere gli avversari del Prato e purtroppo anche in questa trasferta si è registrata la difficoltà di alcuni giocatori a dare il massimo.
In primis il romeno Ipsas Dragos, che ormai da alcune settimane non riesce più a dimostrare il suo reale valore, eppure in settimana il presidente angolano Remigio ha avuto un colloquio con lui, confermandogli la fiducia e promettendo a Dragos un regalo per le imminenti festività natalizie, cioè la proposta di rinnovo del contratto.
Forse questo non è stato sufficiente per consentirgli di giocare con la sperata serenità.
In ombra anche gran parte della squadra, ad eccezione dell'ala Presutti, autore di otto reti e del capitano Gabriele Marcello, anche lui ottimo in attacco, con sette reti all'attivo.
Anche i tecnici De Luca e Forcella sono sul banco degli imputati, non avendo centrato l'obbiettivo che la società angolana avrebbe chiesto loro, cioè una vittoria che avrebbe potuto allontanare una situazione che adesso è drammatica. Infatti, ora la Pharmapiù Sport si vede relegato, insieme ad altre quattro squadre, in ultima posizione e con solo sei miseri punti all'attivo.
La società sta seriamente analizzando la situazione, cercando la soluzione migliore per uscire da questa delicata situazione.
Anche la tifoseria, che ormai comincia a farsi sentire, rumoreggia e chiede che la squadra torni ad esprimersi su dei livelli più consoni. La partita di Prato, per dovere di cronaca, si è conclusa con il risultato finale di 34 a 31, i 65 gol realizzati da entrambe le squadre la dicono lunga per come sono andate le cose, infatti sia il Prato e sia il Città Sant'Angelo hanno praticamente giocato senza difese.
Da registrare in campo giovanile lo stop casalingo della Pharmapiù Sport Under 18 che ha perso in casa con il risultato netto di 10 a 30 contro la capolista Cingoli. La prossima settimana il Città Sant'Angelo di A2 giocherà tra le mura amiche contro l'Ascoli di mister Marcello Fonti

03/12/2007 8.26