Il campionato italiano di Street Soccer dal 3 al 5 gennaio a Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2427



PESCARA. C'è grande attesa per la prima tappa del campionato italiano di Street Soccer 2008, che partirà da Pescara in Piazza Della Repubblica dal 3 al 5 gennaio. Dopo il successo estivo della prima edizione svoltasi a Francavilla al Mare, è attesa la partecipazione di un gran numero di team partecipanti e pubblico, data anche la coincidenza tra la manifestazione e le feste natalizie.
Le categorie ammesse sono quella maschile e quella femminile.
Dato l'elevato numero di partite previste, l'orario sarà continuato e non osserverà particolari pause dalla mattina alla sera.
Questo sport nasce da una idea di Victor Sacchini, Lorenzo Renzetti, Alessandro Maturo e Fabrizio Maturo con -ci spiegano i diretti interessat- «l'intento di riproporre l'essenza pura del gioco del calcio, riportando questo sport alle sue origini, vale a dire al puro divertimento, al gioco per il gioco, al sano agonismo ma senza contatto e senza fallosità, alla ricerca di giocate spettacolari, fatte per il piacere del pubblico e degli atleti in campo. A quando questo sport era giocato nei campi di periferia, dove le partite duravano pomeriggi interi e alla fine non contava chi aveva vinto o perso».
La seconda tappa del campionato italiano di Street Soccer è prevista dal 25 al 27 aprile a Montesilvano.
Successivamente da metà maggio ad agosto, a sottolineare il carattere nazionale di tale manifestazione, la stessa si snoderà in tutto l'Abruzzo spingendosi fino alle Marche, con l'obiettivo tra le tante cose di far conoscere questa nuova disciplina soprattutto ai giovani.

LE DIFFERENZE CON IL CALCIO A CINQUE

Lo Street Soccer, letteralmente calcio da strada tradotto in italiano, si differenzia dal tradizionale calcio a cinque per vari aspetti. Prima di tutto, ogni squadra è composta da tre giocatori più una riserva. Non esiste il “portiere fisso” e, naturalmente, la sfera non può essere toccata con le mani o con il braccio. Le dimensioni del campo, dato il numero esiguo di giocatori, è di dimensioni ridotte se paragonato ad un normale terreno di calcio a cinque. Diciassette metri per nove.
La vera novità, inoltre, è rappresentata dall'assenza del cosiddetto “fuori”. Di conseguenza, è consentita non soltanto la semplice giocata di “sponda”, ma anche l'eventuale rete con l'ausilio del bordo del campo. I contatti infine, con il chiaro scopo di aumentare la spettacolarità delle azioni, sono ridotti al minimo.

CALCIO, MA NON SOLO...

Il torneo sarà l'occasione per passare due intense giornate all'insegna del divertimento, della compagnia e della passione calcistica, ma non solo... Verranno infatti allestiti numerosi stands destinati ai più svariati usi. Dalla degustazione di prodotti enogastronomici alla diffusione stereo-video di musica e tanto altro ancora. Verranno allestiti naturalmente una tribuna per assistere alle partite e posti a sedere per la degustazione di cibi.

LA SOLIDARIETÀ...

La manifestazione sportiva legata allo Street Soccer 2008 rappresenterà soprattutto un momento importante per la solidarietà. Parte dell'incasso, infatti, verrà devoluto alla Croce Rossa Italiana donatori di sangue. All'interno dell'area adibita alla manifestazione, inoltre, verrà allestito un particolare stand con l'obiettivo di promuovere e far conoscere l'attività della Croce Rossa Italiana a tutti coloro che saranno interessati.

Andrea Sacchini 28/11/2007