Primo successo in trasferta per la Carichieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

992



MESTRE. Sono bastati tre punti di differenza (68-71) per battere i Bears Mestre.
Primo successo in trasferta per la CariChieti Pallacanestro al termine di una gara che ha visto la formazione di coach Giorgio Salvemini inseguire fin dalle primissime battute.
Nel corso del secondo quarto il vantaggio veneto aveva raggiunto dimensioni preoccupanti (+ 18); da lì in avanti De Ambrosi e compagni hanno pian piano rosicchiato punti ai padroni di casa fino ad operare il sorpasso decisivo a pochi secondi dalla fine. Ottima prova per l'under Massimo Mariani, soprattutto sotto l'aspetto difensivo. Più in generale, una grande dimostrazione di coesione da parte di un gruppo che fin qui ha dimostrato di essere sempre presente nei momenti decisivi.

UMANA BEARS MESTRE: Serena 13 (2/8, 2/2), Delle Monache 6 (2/6), Zatta ne, Fantinato 20 (4/8, 3/9), Gonzo 19 (8/12), Martina 9 (2/2, 1/3), Scarpa ne, Munaretto 1 (0/3 da tre), Donega, Capitanio (0/1 da tre).
Coach: Maurizio Buscaglia.

CARICHIETI: Leombroni ne, De Ambrosi 24 (7/10, 2/6), Angelucci 2 (1/1, 0/2), Macaro 4 (2/2, 0/2), Mariani 12 (6/7, 0/2), Radovanovic 8 (4/5, 0/1), Gori 15 (5/7), Gialloreto (0/1 da tre), Pasquini ne, De Sanctis 6 (3/4, 0/2 da tre).
Coach: Giorgio Salvemini.
Arbitri: Vanoli di Castiglione Olona (VA) e Caputo di Milano. Ufficiali di campo: Coppo di Padova (segnapunti), Alessio di Rovigo (cronometrista) e Baezzato di Casalserugo (24"). Parziali: 21-19, 23-15, 11-11, 13-26. Note: spettatori 200 circa con piccola rappresentanza teatina. Cinque falli: nessuno. Tiri liberi: Mestre 14/21, Chieti 9/15. Tiri da due: Mestre 18/39, Chieti 28/36. Tiri da tre: Mestre 6/18, Chieti 2/16. Rimbalzi: Mestre 33 (23/10), Chieti 30 (28/2).

27/11/2007 8.25