Basket, dopo 27 anni Carichieti incontra Gorizia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1352



CHIETI. C'è voglia di riscatto in casa CariChieti, la squadra biancorossa ha tutta l'intenzione di lasciarsi alle spalle la sciagurata trasferta di Oderzo.
Terzo incontro casalingo per i teatini che ospitano al PalaCus2 di Santa Filomena (domani, domenica ore 18) la Nuova Pallacanestro Gorizia.
Dopo quasi 28 anni dall'ultima sfida, Chieti torna ad affrontare la formazione isontina: l'ultimo incontro con Gorizia risale al 6 gennaio 1980.
La squadra allenata da coach Alberto Càutero si presenta a Chieti con 6 punti in classifica frutto delle vittorie ottenute ai danni di Monfalcone, JesoloS.Donà e Civitanova.
La NPG viene dallo stop casalingo con Trieste, poi tramutato in 0-20 a tavolino dalla FIP, provvedimento adottato per via della posizione di tesseramento irregolare dell'ultimo arrivato, la guardia-ala Ivan Righetti (appena prelevato dal Verona, 12.6 pt a partita); il giocatore, anche questa settimana, non dovrebbe essere disponibile.
Squadra giovanissima, l'atleta più esperto è Michele Giovanatto, classe 1981.
Il quintetto isontino è composto dal playmaker italo-argentino Gaston Biondo ('84), dagli esterni Giancarlo Salis ('82) e Thomas Bossini ('85), dai lunghi Michele Giovanatto ('81) e Marcelo Dip ('84), altro italo-argentino.
La CariChieti è in formazione tipo, prima settimana in cui tutti hanno potuto allenarsi agli ordini di coach Giorgio Salvemini.
I biancorossi di casa vorranno mantenere l'imbattibilità del Pala Santa Filomena al cospetto di un avversario partito ottimamente in questo avvio di torneo.
Arbitreranno la gara i signori Gregorio Cannoletta di San Nicola la Strada (CE) e Achille Ascione di Caserta. Ufficiali di campo: Ilaria Rinaldi di Rieti (segnapunti), Gianni De Santis (cronometrista) e Vincenzo Berardi (24 secondi) di L'Aquila.
Manca ancora il dato definitivo ma la campagna abbonamenti può essere già considerata un successo: sono non meno di 470 gli sportivi teatini che hanno deciso di dar fiducia alla Carichieti, un dato davvero importante per la categoria, un'ulteriore dimostrazione di affetto da parte della città.
17/11/2007 9.37