Pallamano A2. La Pharmapiù soccombe in casa contro la Castenaso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

984

CITTA' SANT'ANGELO. A fine gara, musi lunghi in casa angolana dopo la sconfitta rimediata in casa contro la capolista Castenaso.
Una partita giocata male dagli uomini di mister De Luca e Forcella che purtroppo, grazie ad un calo di concentrazione hanno dovuto rincorrere il risultato per 50 minuti e nelle ultime battute del match hanno letteralmente buttato alle ortiche una vittoria che a quel punto era saldamente in mano della Pharmapiù Sport Città Sant'Angelo.
I primi quattro minuti sono favorevoli agli abruzzesi che si portano sul 3 a 1, successivamente grazie anche ad una sequenza impressionante di errori in attacco permettono agli ospiti del Castenaso di portarsi in vantaggio chiudendo la prima parte dell'incontro con il risultato di 13 a 16.
Ottimi tra gli emiliani Gottardi, Mucciarelli e Massari La seconda parte della partita assume tutt'altro aspetto e grazie anche alla pressione effettuata dai difensori angolani Di Cesare e D'Alonzo, i felsinei cominciano a perdere i primi colpi.
La Pharmapiù Sport approfitta della situazione favorevole e grazie anche del calo fisico degli ospiti a 120 secondi dal termine prima raggiungono la parità e conseguentemente si portano in vantaggio, grazie alle reti di Di Cesare e Martellini.
La partita virtualmente è chiusa, mancano solo 23 secondi, la pallamano Città Sant'Angelo deve gestire il vantaggio di una rete, purtroppo la coppia arbitrale Farinaceo e Gottadauro dopo solo 7 secondi fischia il gioco passivo ai padroni di casa ed il Castenaso va a rete con il forte Gottardi.
Sull'attacco finale la Pharmapiù Sport sbaglia il tiro a rete, il portiere ospite De Angelis intercetta e lancia il contropiede all'ala Donadi che a 1 secondo piazza la palla elle spalle di un incolpevole Di Cocco. Tripudio degli emiliani e lacrime tra le fila angolane. Insomma un brutto colpo per la squadra del presidente Remigio che ora si trova costretta a recuperare 9 punti di distacco dalla vetta.

12/11/2007 9.24