Pescara calcio: situazione trasferimenti vicina alla svolta?

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1597


PESCARA. Sembra sbloccarsi la questione legata al transfert degli ultimi nove arrivati del calciomercato estivo.
La fidejussione di circa 180mila euro a garanzia dei contratti dei nuovi verrà garantita, a meno di sorprese dell'ultim'ora, da Claudio Di Giacomo.
L'obbiettivo del vicepresidente del sodalizio di via Mazzarino è quello di risolvere il tutto entro la giornata di oggi.
Se andrà bene, finalmente i nuovi acquisti saranno a disposizione del tecnico Lerda per l'atteso derby tra Pescara e Sambenedettese di domenica allo stadio Adriatico.
Se da un lato la situazione transfert sembra risolta una volta per tutte, restano dubbi sui fondi che Pincione dovrà versare entro il 17settembre nelle casse del sodalizio di via Mazzarino.
Secondo le ultime notizie l'imprenditore italo-americano sembra intenzionato ad effettuare la ricapitalizzazione societaria ma, si sa, le sorprese in casa Pescara sono all'ordine del giorno e l'aumento di capitale sociale da parte di Pincione potrebbe anche saltare. Ciò che è certo però è che, nel caso l'attuale proprietà non verserà 1,7 milioni di euro, il collegio sindacale della Pescara calcio non concederà ulteriori deroghe al patron del sodalizio di via Mazzarino.

COPPA ITALIA DI C: PESCARA-SANGIUSTESE 2-0.

Ieri pomeriggio il Pescara ha battuto per 2-0 la Sangiustese nell'ultima giornata del primo a turno a gironi della Coppa Italia di C. All'Adriatico presenti poco più di 100 spettatori per una vittoria, seppur ininfluente ai fini del passaggio alla fase successiva, importante sotto il profilo della prestazione e del morale. Il tutto malgrado l'avversario di oggi, che milita nel campionato italiano di serie D e che è sceso in campo con numerose riserve, non ha certo brillato per grandi valori ed individualità tecniche. Per quanto riguarda i singoli, buone le prove di Cani e Di Matteo. Sulle fasce un po' in ombra invece Vellucci e Vicentini. Le realizzazioni tutte nel primo tempo.
Al decimo Pescara subito in vantaggio al primo affondo. Cani ribatte in rete la corta respinta del portiere ospite, in difficoltà nel trattenere la prima conclusione da fuori di Di Matteo. Il punto del definitivo due a zero viene realizzato al 36esimo da Ciofani su calcio di rigore. Il fallo era stato commesso su Cani ad opera di Scarpetti. Il tecnico Lerda ha effettuato un massiccio turnover rispetto l'ultima gara di campionato pareggiata sul campo della Sangiovannese. 4-4-1-1 con Aridità in porta che ha vinto il ballottaggio con Bartoletti. linea difensiva a quattro composta da Matteo Ciofani, Fruci, Pomante e Rapino. A centrocampo Calabrese e Di Matteo in mezzo, Vellucci e Vicentini sugli esterni. In avanti spazio al tandem Cani-Daniel Ciofani con il primo che ha agito in posizione leggermente più arretrata rispetto l'ex punta del Celano.

Andrea Sacchini 13/09/2007