Week end lungo di pallanuoto alle Naiadi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1383

PESCARA. Mentre la squadra maschile della Water Polis si deve leccare le ferite dopo la maledetta stagione culminata con la retrocessione in serie B, c'è il team femminile che spera di concludere al meglio il suo campionato di serie C.
La città di Pescara avrà l'onore di ospitare la finale per la promozione in serie B e la Water Polis donne sarà una delle quattro squadre ammesse a questo importante spareggio. Due saliranno di categoria.
Da venerdì pomeriggio 22 giugno sino a domenica 24 giugno, le Naiadi saranno teatro di partite al femminile cariche di significato, perché una promozione è sempre difficile, di qualsiasi campionato si stia parlando.
Si sfideranno la Water Polis donne di Arnaldo Castelli, le toscane del Torre Nuoto Pontassieve, le campane dell'Evoluzione Nuoto Caserta e le laziali della Guardiaspiagge Roma.
La speranza è di ottenere la promozione e di far quindi ripartire con il passo giusto anche il movimento femminile della pallanuoto, visto che qualche anno fa Pescara aveva avuto un grande team in serie A1, poi scomparso per la chiusura dell'allora società.
Oggi al vertice dirigenziale c'è il gruppo di Ciancarelli, Pietrostefani, Mecella e Provenzano e il coach è il giovane Arnaldo Castelli, già assistente di Paolo Bocchia nella prima squadra maschile.
La Water Polis donne è una formazione giovane e con speranze per il futuro, ma cominciare una nuova vita con il salto di categoria immediato, sarebbe un traguardo troppo bello per lasciarselo sfuggire, perdipiù in casa.
Le partite si disputeranno a ingresso gratuito nel pomeriggio di venerdì, nell'intera giornata di sabato e nella mattinata di domenica.
I nomi delle ragazze componenti la rosa: Longo, Di Marco, Iafolla, Arces, Assogna (Cap.), Di Giacomandrea, Muttoni, Provenzano, Pulsone, Di Berardino, Scialoia, Clerico, Alberelli, Misticoni, Primavera.

21/06/2007 11.37