La boxe di nuovo di scena a Ripa Teatina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1220



Prima tappa del Quadrangolare Internazionale che ha visto protagoniste la Nazionale Maschile Italiana Senior, impegnata nel dual match con la Nazionale Australiana, e la Nazionale Femminile Italiana Senior, che si è confrontata con Francia e Romania in un intenso triangolare.
Il pugilato olimpico si è messo in bella mostra a Roseto degli Abruzzi, venerdì 15 giugno, dove a sfidarsi, sul ring del Lido La Lucciola sul lungomare, sono stati i guantoni in rosa, e a Ripa Teatina, la terra del leggendario Rocky Marciano, al quale è dedicata la suggestiva mostra in corso presso il Convento Santa Maria della Pietà, sabato 16 giugno, dove, presso lo Stadio Comunale, si sono svolti ben quattro incontri femminili e sei maschili.
Sotto la buona stella di Rocco Marchegiano, la cui storia, rivissuta grazie ai pannelli allestiti all'interno della mostra, ha rinvigorito gli animi degli atleti, che nel pomeriggio hanno visitato l'incantevole paese abruzzese, gli incontri si sono svolti all'insegna della correttezza e del fair play.
Le due serate rappresentano un momento di confronto importante, hanno spiegato gli organizzatori.
«La boxe femminile tricolore si è fatta onore nonostante l'incalzare a colpi decisi ed esperti delle atlete francesi e romene. Buone le performances anche dei seniores italiani che hanno confermato la loro grande preparazione tecnica al pari di quella degli abili australiani. Una prova fondamentale per poter affrontare al meglio il primo appuntamento preolimpico: i Campionati Mondiali Seniores che si svolgeranno a Chicago dal 17 ottobre al 1 novembre».
Ad animare l'evento il forte connubio tra cultura e sport, da tempo oramai consolidato in Abruzzo.
E nello spirito della nobile arte gli atleti, nel momento della presentazione delle squadre, si sono scambiati i cataloghi della mostra, il cui carattere internazionale rappresenta un valore aggiunto per il territorio abruzzese.

18/06/2007 8.57